Un nuovo inizio sul rosso per Dominic Thiem

Un nuovo inizio sul rosso per Dominic Thiem

Il tennista di Wiener Neustadt è impaziente di iniziare la nuova stagione sulla terra rossa. Quello che ancora non si sa per certo è chi ci sarà sulla panchina come suo allenatore. Voci sempre più insistenti comunque sembrano confermare che il posto di Bresnik sia ormai di Massu

di Anna Lamarina, @annalamarina

DOMINIC THIEM AVANTI COL ROSSO – In procinto di cominciare la stagione sul rosso Dominic Thiem, numero  5 del mondo si è detto molto felice dichiarando ai media che “è come tornare a casa” e questo nonostante debba difendere ben 2240 punti. Forse l’austriaco è fiducioso in ragione dei cambiamenti che sta apportando al suo team. Sembra infatti che ci sia in corso una vera rivoluzione sulla panchina del 25enne austriaco, a detta di molti, degno erede di Rafa Nadal sul rosso

UNO SWITCH BRESNIK-MASSU ? – Secondo quanto riportato dall’emittente nazionale austriaca, Osterreichischer Rundfunk  il tennista classe ’93 avrebbe infatti interrotto temporaneamente la collaborazione con il suo coach da 16 anni Gunter Bresnik. Da circa due mesi invece, sulla panchina dell’austriaco è apparso Nicolas Massu che si diceva inizialmente si fosse aggiunto al suo team diventando poi con tutta probabilità il nuovo coach. Questo da Indian Wells, dove Thiem ha vinto il suo primo il suo primo titolo Master 1000.

ALLENAMENTI COL PADRE – Altri indizi che qualcosa fra il campione austriaco e il suo coach storico Gunther Bresnik sia cambiato si sono recentemente avuti al campo di allenamento.  Dominic Thiem è stato visto infatti allenarsi nei pressi di Vienna col padre Wolfgang che lo accompagnerà anche a Barcellona. E altri  segnali di crisi erano stati lanciati dallo stesso Bresnik, che in un’intervista concessa a Servus TV aveva commentato: “Non so esattamente cosa stia succedendo, niente è chiaro nemmeno a me. Molte cose sono incerte”

“MASSU MI FA STARE BENE” – Ciò che dice invece Thiem di Massu sembra confermare il suo entusiasmo per questo nuovo sodalizio “È straordinario averlo nel mio box, perché è davvero motivato” ha infatti dichiarato l’austriaco riferendosi all’ex numero 9 del mondo. “Riesce a darmi la motivazione giusta in campo, è grandioso”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy