Anna Schmiedlova: Katowice rappresenterà solo un punto di partenza?

Anna Schmiedlova: Katowice rappresenterà solo un punto di partenza?

Il 13 settembre 1994, nasceva a Kosice, stessa città natale della campionessa Martina Hingis, il giovane prospetto slovacco Anna Karolina Schmiedlova, che ben si è comportata all’inizio di questa stagione tennistica. Dotata di ottimi fondamentali e di un servizio penetrante, la stellina di Kosice al secondo tentativo è riuscita nell’impresa di mettere in bacheca il primo titolo a livello Wta della carriera. Il 13 Aprile sarà un giorno che difficilmente sparirà dalla sua memoria, della serie il primo successo non si dimentica mai.
1428881035-anna-schmiedlova-wins-wta-katowice-open-2015-singles-final-in-poland_7336185
Le premesse c’erano tutte, visto che nel 2012, raggiunse la finale agli Open di Francia Juniores, arrendendosi soltanto alla tedesca Annika Beck. La prima vittoria a livello Wta giunge proprio nell’amato torneo di Katowice: partendo dalle qualificazioni nel 2013, ottenne lo scalpo della settima testa di serie, Alize Cornet, prima di cedere a Petra Martic. La Schmiedlova si conferma dunque la bestia nera della tennista di Nizza, sconfitta per 62 60 nei quarti di finale 3 giorni fa.

Il primo Slam a cui prende parte la slovacca è il Roland Garros, quando 18enne, si spinse fino al secondo turno, partendo dalle qualificazioni. Entrata nel tabellone principale, sconfisse l’ex n.12 del mondo Wickmayer, prima di cedere all’americana Hampton. Lo slam parigino però non smette di regalarle emozioni: lo scorso anno riuscì ad approdare  al terzo turno, ottenendo la vittoria più bella della sua carriera. A farne le spese fu Venus Williams, numero 30 del mondo, che si trovò avanti di un set e un break. Il torneo di Wimbledon al contrario segna la battuta d’arresto della Schmiedlova, che dopo aver perso al primo turno, viene eliminata per 8 volte consecutivamente nel turno d’esordio dei tornei.
628x-1
Il 2015 rappresenta senza dubbio l’anno della svolta, per la tennista slovacca, vincitrice di 9 titoli Itf. La prima finale della carriera non poteva che giungere sulla terra rossa, la sua superficie preferita.  L’Italia evoca nella mente della Schmiedlova belli e brutti ricordi allo stesso tempo. Il 22 Febbraio, sulla terra battuta di Rio de Janeiro, fu Sara Errani ad impedirle di alzare il suo primo trofeo al cielo. Il destino ha voluto che il trionfo tanto atteso non tardasse a giungere,sui campi dove per la prima volta si rivelò al mondo nel 2013, quando sconfisse Alize Cornet. 

Nella finale del torneo di Katowice, ad imporsi in finale contro Camila Giorgi, è stata proprio la 20enne slovacca, dotata di un tennis completo che può adattarsi a tutte le superfici. Non a caso le due finali in carriera sono giunte su due terreni di gioco completamente differenti, la lenta terra di Rio de Janeiro, e il veloce cemento indoor della città polacca. Il rovesciò è sicuramente il suo colpo migliore, l’arma  che può fare la differenza nei momenti fondamentali. Quello che ha stupito ieri della Schmiedlova è che, nonostante l’altezza(1.76) è riuscita a difendersi nel migliore dei modi, di fronte alle potenti accelerazioni dell’azzurra, finendo per portarla all’errore.
Camila-Giorgi-e-Anna-Karolina-Schmiedlova1
Sembrava quasi impossibile alla vigilia, riuscire a ribaltare il pronostico, contro la colei che aveva estromesso Agnieszka Radwanska in semifinale. Strabiliante però la freddezza e  lucidità tattica messa in mostra dalla slovacca, che con i punti guadagnati si è portata al n.46 delle classifiche, la seconda tennista del suo paese dopo Dominika Cibulkova.

Citando il famoso proverbio “se son rose fioriranno”, non possiamo che augurare uno splendido prosieguo di stagione alla stellina di Kosice, che a Giugno potrà tornare sui campi che le evocano bei ricordi. “Il Roland Garros è sicuramente il mio torneo preferito, la terra è particolarmente veloce, quindi si adatta bene al mio gioco” dichiarò dopo la fantastica vittoria su Venus Williams lo scorso anno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy