Florianopolis 2015, il torneo WTA dall’aspetto ITF

Florianopolis 2015, il torneo WTA dall’aspetto ITF

Gli organizzatori degli eventi di Baku e Florianopolis non possono certo definirsi fortunati, considerando il poco afflusso di top player in simili tornei minori appena una settimana prima dell’inizio della US Open Series. Tuttavia quello che è capitato in Brasile ha del comico.

Che nomi di prima categoria non giochino in queste due città l’ultima settimana di luglio non può destare sorpresa, ma desta sicuramente ilarità il fatto che la prima testa di serie di Florianopolis sia la numero 64 del mondo Tatjana Maria, che l’ottava sia la numero 136 Paula Kania e che la giocatrice dal ranking più basso sia Gabriella Ce (numero 249). Aggiungiamo il fatto che nel tabellone di qualificazione erano presenti giocatrici addirittura senza ranking e abbiamo un quadro del torneo WTA davvero drammatico.

wta_chuva_matheustiburcio_62

Dall’ilarità alla vera e propria polemica il passo è breve. Sui social network gli appassionati non si sono risparmiati in commenti negativi e il calo di prestigio, secondo il portale brasiliano UOL, è dovuto allo spostamento del torneo da febbraio a luglio. Ciò non giustifica interamente una tale emorragia di presenze rispetto all’evento di Baku o allo stesso Florianopolis di uno o due anni fa, quando vinsero Monica Niculescu e Klara Koukalova; appare evidente un problema anche per quanto concerne la superficie di gioco.

Lo spostamento di date sembra essere stato chiesto dagli organizzatori del torneo stesso, volendo posizionare l’evento nei pressi dei Giochi Olimpici di Rio del prossimo anno, così da facilitare i giocatori partecipanti ed aumentare i profitti legati ad esso. Che il calendario femminile stia qualitativamente degradando è cosa risaputa, con le decisioni di Stacey Allaster di sopprimere diversi eventi storici in Europa e America, dove il tennis ha solide radici, in favore di eventi asiatici e mediorientali dalla scarsa partecipazione che tuttavia rimpinguano le casse della WTA.

Tutto ciò però tocca poco o per nulla le giocatrici impegnate a Florianopolis, che con meno sforzo del dovuto porteranno a casa molti ed importanti punti WTA.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy