Hingis e Mirza: la nuova coppia da battere

Hingis e Mirza: la nuova coppia da battere

La nuova super-coppia formata da Martina Hingis e Sania Mirza ha trionfato anche nel torneo Wta di Charleston, inanellando il terzo torneo consecutivo, grazie alla vittoria in finale la coppia formata da Casey Dellacqua e la croata Darija Jurak per 6-0 6-4. La tennista indiana Mirza entra nella storia del suo Paese essendo la prima tennista indiana numero uno al mondo.

Nonostante non avessero avuto un inizio perfetto come quello di Indian Wells e Miami, Hingis/Mirza hanno portato a casa un ennesimo successo, dimostrando di saper attraversare anche i momenti difficili, come dimostra la vittoria ai quarti di finale, dove hanno dovuto annullare match-point alla coppia Medina/Shvedova. Questo connubio sembra davvero magico, visto che da quando hanno cominciato a giocare insieme non hanno ancora assaporato il gusto amaro della sconfitta.

Sania Mirza

La tennista indiana è entrata nella leggenda dello sport della sua nazione, oltre ad essere stata nel 2014 l’unica indiana ad aver vinto un Masters nel doppio femminile, e tre prove del grande Slam nel doppio misto; e ieri è diventata ufficialmente la prima tennista indiana in vetta al ranking mondiale nel doppio. Insomma, una vera specialista del doppio abituata a vincere anche tornei importanti.

La sua compagna non ha certo bisogno di presentazioni, Martina Hingis è una delle tenniste migliori di sempre, colei che ha fatto da anello di congiunzione tra due ere, quella di Steffi Graf e quella di Serena Williams. Capace di vincere prima del ritorno in campo nel 2013 (solo per il doppio) 5 prove dello Slam nel singolare e ben 9 nel doppio e anche un altra nel doppio misto. Una vera leggenda del tennis.

Ritiratasi forse troppo presto, è tornata nel circuito da qualche anno, nel 2013. La sua è stata una crescita graduale: le sue compagne sono state Hantuchova, Lisicki e Pennetta. La collaborazione con quest’ultima, niziata lo scorso anno a Wimbledon fino agli Australian Open di quest’anno, le ha permesso di entrare in top-ten e di togliersi diverse soddisfazioni. Dopo i non esaltanti risultati di questo inizio di stagione, le due tenniste hanno terminato la loro partnership e la svizzera ha forse trovato la perfetta compagna per tornare a vincere con continuità in doppio: proprio Sania Mirza, con la quale cercherà al prossimo Roland Garros di vincere una prova Slam che le manca 2002, anno in cui vinse l’Australian Open in coppia con Anna Kournikova. L’unica prova dello Slam per la svizzera c’è stata proprio quest’anno all’Australian Open, nel doppio misto in coppia con Mahesh Bhupathi.

040815-Tennis-Martina-Hingis-JW-PI.vresize.1200.675.high.56

La concomitanza dell’unione di queste due tenniste e la separazione tra Vinci ed Errani fa sì Hingis e Mirza sono la nuova vera coppia da battere. Tutto ciò in attesa di sapere chi sarà la nuova compagna di Roberta Vinci: senza dubbio la tennista più forte della specialità. Sania e Martina hanno perso solo tre set in 14 partite, giocate nei tre tornei. E sono gia al numero uno del mondo nella race per Singapore, il Masters di fine anno, dove si ritroveranno a competere le migliori otto coppie del mondo.

Vedremo quanto durerà questa coppia che sta stupendo tutti e cosa succederà al prossimo Roland Garros. Sarebbe stupendo per tutti gli appassionati tornare a vedere Martina Hingis vincere una prova nello Slam in doppio. Veder giocare Martina Hingis rimane sempre uno dei piaceri per noi appassionati di tennis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy