I flop tennistici 2017 del circuito Wta

I flop tennistici 2017 del circuito Wta

Due numero 1 del mondo e un’ex numero due fra le bocciate del 2017. Kerber che è diventata n°21, ma anche Radwanska che non vince titoli da più di un anno, per non parlare di Cibulkova e Mladenovic che sono addirittura irrisconoscibili rispetto all’anno scorso. Sono dunque fondate le continue lamentele sul circuito femminile?

6 commenti

L’EX NUMERO 1 DEL MONDO – Angelique Kerber ha pagato il dazio per tutte le fatiche del 2016, anno in cui oltre ad essere diventata numero 1 ha vinto 2 Slam. Nel 2017 il suo tennis è diventato poco efficace e in più ha perso la proverbiale solidità mostrata lo scorso anno, e i risultati non mentono, infatti da numero 1 Kerber è addirittura uscita dalla top 20 ed in più è stata sorpassata nella classifica nazionale da Julia Goerges. E’ difficile pensare a un ritorno in vetta per Angelique nel 2018, anche se pochi giorni fa ha annunciato un cambio di allenatore. Lavorerà infatti con Wim Fissette, ex coach della Clijsters, Vika Azarenka e Konta.

EUGENIE BOUCHARD – Forse da sempre sopravvalutata, l’avvenente Eugenie Bouchard ha comunque il merito di aver giocato uno dei migliori match del 2017, al secondo turno del Mutua  Madrid Open contro Maria Sharapova. Per il resto, buio assoluto.

genie bouchard

AGNIETZKA RADWANSKA –Forse è stata distratta dal matrimonio contratto in Luglio con l’ex tennista Dawid Celt, ma la tennista di Cracovia nel 2017 ha avuto ben dodici mesi di black out. Neanche un titolo in tutto l’anno, ma soprattutto un’involuzione tennistica tecnica e tattica, peggiorata  oltretutto dalla sua fisicità che non l’ha aiutata a fronteggiare le nuove avversarie sempre più potenti.

SIMONA HALEP – Fra le bocciate del 2017 purtroppo compare anche Simona Halep. La tennista rumena attuale n°1 del mondo ha infatti perso molte chance in precedenza per guadagnarsi la posizione in cima al ranking ed ha avuto delle performance imbarazzanti. La vittoria di Madrid non basta a far dimenticare l’incredibile sconfitta al Roland Garros e le orribili prestazioni negli altri Slam. Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, dice il detto, che però non funziona per Simona, anzi nel suo caso è proprio l’opposto!

SimoHalep

L’ETERNA SECONDA KIKI MLADENOVIC – C’era stato un inizio-anno incoraggiante. Che però non ha avuto seguito. L’eliminazione nello Slam di casa (RG) davanti a un pubblico in delirio per lei ha minato e devastato le sue certezze. Attualmente n°11 del ranking speriamo in una timida ripresa, anche se forse non è così forte come si credeva.

 VIKA AZARENKANon parliamo neanche di Victoria Azarenka, che ha avuto infortuni e guai per l’affidamento del figlio Leo. Le facciamo un in bocca al lupo per il 2018

DOMINIKA CIBULKOVAI brillanti risultati del 2016 sono un lontano ricordo. La stagione 2017 praticamente non è mai iniziata, le sue performance non hanno impressionato, così come la sua forma atletica, e le soluzioni tecniche e tattiche. Forse, come Kerber, nel 2016 era stata solo fortunata!!

 

 

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio Salvini - 3 settimane fa

    il circuito femminile è una pena!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabrizio Grasso - 3 settimane fa

    La Cibulkova pensa solo a fare foto libri e bella vita, il tennis è altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Uccio Giuffrida - 3 settimane fa

    TUTTO IL TENNIS FEMMINILE OGGI E’ DI UNA MEDIOCRITA’ ASSOLUTA,,,,NON CI SONO PIU’ LE VERE CAMPIONESSE,(ULTIMA E’STATA SERENA )OGGI OGNI MESE CAMBIA LA N UMERO 1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Minelli Marco - 3 settimane fa

    Come funziona l anti doping nel tennis?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Minelli Marco - 3 settimane fa

    Queste ricadute incredibili e troppo spesso verificate mi danno anche da pensar male a voi forse no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Minelli Marco - 3 settimane fa

    Morta setenamorto tutto il circuito femminile fatto solo di nevrotiche e non so quanto pulite che per stare al passo con i maschietti non fanno altro che sparare palle ma fanno a chi la butta fuori dopo spettacolo da terza categoria maschilr

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy