Jordanne Whiley è tornata a giocare, anche grazie a Serena Williams

Jordanne Whiley è tornata a giocare, anche grazie a Serena Williams

La campionessa di tennis su sedia a rotelle Jordanne Whiley, diventata madre nel 2017 e da poco tornata alle competizioni, ha dichiarato di essersi sentita ispirata dall’infinita perseveranza di Serena Williams.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

Nel mondo del tennis, non solo femminile, Serena Williams è considerata un’icona di primo livello; non solo una delle giocatrice più vincenti e forti della storia del gioco, ma anche un modello di perseveranza e resilienza.

Tra le tante persone che si sono sentite ispirate dalla straordinaria carriera e dall’incredibile forza di volontà dell’americana, riuscita a tornare nel circuito professionistico dopo la gravidanza della sua prima figlia, c’è anche la campionessa di tennis su sedia a rotelle, Jordanne Whiley, la quale, in una recente intervista per il quotidiano Metro, ha dichiarato: “È stato molto bello vederla tornare in forma così presto. Io ho ancora qualche chilo di troppo e quindi non sono ancora pronta dal punto di vista fisico. La forza con cui è tornata a competere a livello Slam mi ha dato molto fiducia e mi ha spinto a credere che fosse veramente possibile tornare ad alti livelli dopo aver avuto un figlio”.

La Whiley ha poi rivelato qualche particolare sulla sua recente gravidanza: “Solo io e la mia compagna di doppio (Yui ndr) sapevamo che fossi incinta. Mi ero appena qualificata per Wimbledon e volevo assolutamente giocare. Non mi sarei mai aspettata di raggiungere un risultato del genere, soprattutto alla luce della sensazione di nausea che mi ha tormentato in quei giorni”, ha rivelato la tennista britannica, vincitrice del torneo di doppio ai Championships nel 2017.

“Spesso la mattina mi sentivo male e la finale era alle 11:00. Il primo set è stato davvero complicato, poi ho riflettuto e ho pensato che dopo quella partita avrei potuto staccare per un po’. Quindi sono tornata in campo e ho dato tutto; fortunatamente è andata bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy