Barbara Rittner: “Kerber vuole vincere il Roland Garros nel 2019”

Barbara Rittner: “Kerber vuole vincere il Roland Garros nel 2019”

Il capitano tedesco di Fed Cup fa il bilancio di fine anno e confessa la sua preoccupazione riguardo il movimento femminile: “Breccia enorme tra vecchia e nuova generazione.”

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Un’altra stagione alla guida della Germania per Barbara Rittner, un’altra stagione senza sollevare la Fed Cup. La squadra teutonica si è fermata in semifinale contro la Repubblica Ceca e ha visto ancora una volta sfumare il sogno del trofeo, che manca dal 1992. Nonostante la presenza di due giocatrici come Angelique Kerber e Julia Goerges, continua a non esserci l’affondo decisivo: di tutto questo – e molto altro – parla il Capitano della Germania al Frankfurter Rundschau.

Quando hai a disposizione una campionessa di Wimbledon come Angelique Kerber, non può che essere stata una stagione super per le mie ragazze: questo è il massimo che si possa fare nel tennis. Angie ha fatto un lavoro straordinario. Per quanto riguarda la Fed Cup credo di aver perso una grande opportunità dopo aver battuto la Bielorussia grazie ad un’impresa della nostra squadra B. In realtà pensavo di poter vincere la coppa quest’anno, ma non è successo. Sono felice di aver visto Julia Goerges arrivare in semifinale a Wimbledon e Andrea Petkovic tornare al suo massimo livello dopo tanto tempo. Peccato per la stagione di Sabine Lisicki, di nuovo alle prese con infortuni“, afferma l’ex tennista di Krefeld.

Angelique Kerber è ovviamente la ciliegina della sua squadra di Fed Cup, anche se non tutti i momenti della sua carriera sono stati positivi per la tennista di Brema: “Angie non si è presa il tempo necessario per recuperare dalle fatiche del 2016 ed è calata nel 2017, sia fisicamente che mentalmente. Ha messo sotto contratto Wim Fissette, un allenatore sperimentale, e non è andata bene all’inizio. La sua vittoria a Wimbledon è stato come realizzare il sogno dell’infanzia, anche se agli US Open è uscita al terzo turno“. Ci si aspetta una Kerber vincente che nel 2019 nonostante l’uscita ai gironi alle Finals di Singapore?: “Sono curiosa di vedere che succederà. Dovrà riassettarsi dopo la separazione da Fissette. Il suo grande sogno è vincere il Roland Garros, ma avrà da difendere i punti di Wimbledon. Dovrà fare una programmazione intelligente, concentrandosi soprattutto sugli Slam.

Angelique Kerber quest'anno ha alzato il trofeo di Wimbledon sconfiggendo in finale Serena Williams.
Angelique Kerber quest’anno ha alzato il trofeo di Wimbledon sconfiggendo in finale Serena Williams.

Nonostante i molti titoli della Kerber, che tiene alto il nome della Germania nel tennis, il pensiero della Fed Cup è sempre presente nella testa della Rittner: “Questa generazione ha dimostrato un enorme potenziale, hanno lavorato con molta tenacia durante tutti questi anni. Negli anni si sono visti i risultati. Per molto tempo si è detto che nessuna avrebbe mai potuto vincere uno Slam e invece Kerber ne ha vinti tre, Lisicki è arrivata in finale a Wimbledon, Petkovic e Goerges in semifinale. Bisogna godersi questi risultati perché non ne vedremo in breve tempo“, avverte preoccupata la tedesca.

Abbiamo avuto problemi vari: Dinah Pfizenmaier ha dovuto fronteggiare due infortuni gravi e ha deciso di fermarsi. Annika Beck si è ritirate quest’anno, a 24 anni, tormentata dagli infortuni, dopo aver deciso di studiare. Anna-Lena Friedsam è stata operata recentemente alla spalla per la seconda volta. Carina Witthoeft era arrivata in top 50, ma è scesa alla 170esima posizione mondiale perché non sufficientemente concentrata sul tennis. E poi c’è Antonia Lottner, per me uno dei migliori talenti che abbiamo, che sta cercando di entrare in top 100 a 22 anni. La sensazione è che sia una generazione ormai persa, si è aperto un buco enorme tra quella vecchia e quella nuova.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy