Tre giocatrici si ritirano dal torneo di Istanbul: c’è anche la Giorgi

Tre giocatrici si ritirano dal torneo di Istanbul: c’è anche la Giorgi

Gli attacchi terroristici di Bruxelles spaventano anche il mondo del tennis. Problemi anche per la Fed Cup: la Slovenia non giocherà a Il Cairo, mentre salvo complicazioni la Danimarca di Caroline Wozniacki ci sarà.

Saltare un torneo a causa di problemi legati alla sicurezza nel 2016? E’ possibile. Secondo Hurriyet, noto giornale turco, Camila Giorgi, Lucie Hradecka e Irina Falconi hanno rinunciato alla partecipazione al WTA di Istanbul in programma ad aprile per preoccupazioni dovute ai recenti attacchi terroristici. Nonostante siano ancora presenti nella entry list, avrebbero motivato la scelta con ‘una situazione pericolosa all’interno del paese‘.

Quest’anno ad Istanbul sono avvenuti due attacchi terroristici ad opera dell’Isis. Nel primo sono morti 12 turisti tedeschi e nel secondo, avvenuto lo scorso sabato, tre israeliani e un iraqeno hanno perso la vita. Nella capitale, Ankara, ci sono stati alcuni attacchi tra febbraio e marzo.

Tuttavia, le star ad Istanbul non mancheranno: Viktoria Azarenka, Caroline Wozniacki e Anna Karolina Schmiedlova parteciperanno al torneo.

Per la Fed Cup la situazione non è migliore. La Slovenia ha annunciato all’ITF che non giocherà nel Gruppo II per paura di attacchi terroristici ad Il Cairo. “Le giocatrici slovene sono preoccupate per la loro sicurezza e a per questa ragione abbiamo deciso di cancellare l’impegno” – ha detto il Ministro degli Esteri.

Invece, la Danimarca di Caroline Wozniacki dovrebbe partecipare. La numero 21 ha bisogno di un’altra presenza in Fed Cup per essere arruolabile ai Giochi Olimpici. Tuttavia, il Ministro degli Esteri danese ha affermato che la presenza di Caroline a Rio non dipenderà dalla sua presenza o meno in Egitto, a causa dei possibili attacchi: “La sicurezza viene prima di tutto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy