Wta Kuala Lumpur: Svitolina regina della Malesia; battuta in rimonta Bouchard

Wta Kuala Lumpur: Svitolina regina della Malesia; battuta in rimonta Bouchard

Elina Svitolina si laurea campionessa del Wta International di Kuala Lumpur battendo in rimonta in una finale lottatissima ( 6-7 6-4 7-5) Eugenie Bouchard. La tennista di Odessa si dimostra ancora una volta imbattibile in finale vincendo il quarto titolo della carriera.

È la principessa di Odessa la regina di Kuala Lumpur. Elina Svitolina si impone in rimonta in finale sulla canadese Eugenie Bouchard. Per la ventunenne ucraina si tratta del quarto trionfo in carriera su quattro finali disputate.

 LA CRONACA 

Il set d’apertura si rivela assolutamente equilibrato e l’ordine del servizio viene mantenuto senza l’ombra di breakpoint fino al quinto game. Qua la Svitolina si porta avanti 40-15 sul servizio della canadese: la Bouchard riesce a cancellare i due breakpoint di fila, più altri tre causati da imperfette prime di battuta, ma alla sesta opportunità cede permettendo alla numero 2 del tabellone di portarsi avanti nel set. Sul 5-4, la tennista nata a Odessa va a servire per il set, ma per la prima volta dall’inizio dell’incontro si trova in difficoltà sul servizio e la canadese ne approfitta riuscendo, alla terza chance, a brekkare l’ucraina rimanendo a galla. Le due atlete tengono i successivi turni di servizio portando le sorti della frazione al tiebreak, proprio mentre le prime gocce di pioggia iniziano a scendere sul campo centrale del Kuala Lumpur Golf & Country Club. Si fa appena in tempo a giocare cinque punti, con la Svitolina che si porta avanti di un minibreak, quando il direttore di gara decide di interrompere la finale per l’infittirsi della pioggia. La sospensione dura pochi minuti, ma fa bene alla Bouchard che, ritornata in campo, vince quattro punti consecutivi guadagnando tre setpoint di fila. I primi due vengono annullati dal servizio della Svitolina, ma il terzo è quello buono ed Eugenie, dopo sessantasette minuti, riesce a intascare il combattutissimo primo set di questa finale.

Il set appena perso al tiebreak sembra far male la Svitolina che va subito sotto di un break nel secondo parziale. L’ucraina controbrekka la canadese, ma nel quinto game la Bouchard si riporta avanti di un break salendo poi sul 4-2. L’incontro pare ormai segnato, ma Elina Svitolina risorge e vincendo quattro giochi consecutivi, lasciando soli cinque punti all’avversaria, riequilibra le sorti della sfida pareggiando il numero dei set vinti.

IMG_0545

Sul centrale di Kuala Lumpur ricominciano a scendere nuove gocce di pioggia e la gara viene nuovamente sospesa per diverso tempo. Al rientro l’incontro continua a mantenersi molto equilibrato. La canadese avanti per 5-4 serve per il match ma non chiude perdendo la battuta a 0. Da quel momento Genie, frustrata per quanto accaduto, non vince piú un game regalando di fatto la partita a Elina Svitolina dopo 2 ore e 52 minuti di gioco.

 La tennista nata a Montréal subisce la quinta sconfitta in sei finali finora giocate. Quella di Kuala Lumpur va ad aggiungersi ai secondi posti ottenuti a Osaka, Wimbledon, Wuhan e Hobart. Rimane solo l’unico successo datato 24 maggio 2014 quando in quel di Norimberga piegò Karolina Pliskova.

                    

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy