WTA Madrid, la parola alle tre favorite

WTA Madrid, la parola alle tre favorite

Il torneo di Madrid ha già preso il via e dopo il forfait di Serena Williams si delineano diverse pretendenti alla conquista del titolo. Ecco le parole di alcune di esse.

Arrivano le dichiarazioni di tre importanti giocatrici del circuito riguardanti il torneo WTA di Madrid. Stiamo parlando di Petra Kvitova, Carla Suarez Navarro e Gabrine Muguruza, tutte e tre candidate alla vittoria finale. Ad agevolarle in questo compito ci ha pensato il ritiro di Serena Williams causa febbre.

La tennista ceca, già campionessa lo scorso anno, è pronta a riconfermarsi: “Sono io la principale avversaria di me stessa. Sono felice di essere nuovamente a Madrid. Ho grandissimi ricordi delle mie esperienze passate. Mi piace molto la superficie e le condizioni, a cui il mio gioco si adatta al meglio. Darò ancora una volta il massimo”.

Un’altra giocatrice che potrebbe brillare nella Caja Magica è, come anticipato, Carla Suarez Navarro. L’iberica punterà sicuramente sul fattore pubblico che nei match difficili si schiererà dalla sua parte “Mentalmente il fatto che non ci sia Serena Williams può aiutare, ma io preferisco pensare al mio primo turno. Qui il servizio ed i primi colpi sono favoriti. A Madrid ho tantissime motivazioni. La differenza tra giocare in casa e fuori è notevole. Avrò tante persone a sostenermi, ma anche altrettanta pressione dai media”.

 

Anche la connazionale Gabrine Muguruza è una delle pretendenti allo scettro di campionessa:  “E’ un torneo speciale che ti può rendere nervosa per diversi motivi: è l’unico torneo femminile importante in Spagna fino ad ora, prima che arrivi quello di Maiorca, ti incontri con gente del calibro di Federer e poi c’è l’altitudine. Giocare a questa altezza, 657 metri sul livello del mare, è sempre un ostacolo e una novità. Il fatto che Serena non parteciperà cambia le cose sulla favorita finale: ora ci sono diverse candidate alla vittoria finale. Però niente di più: a questi livelli si può perdere in qualunque partita che si va a giocare.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy