Wta Madrid: Petra Kvitova infrange i sogni della Kuznetsova, il titolo é suo

Wta Madrid: Petra Kvitova infrange i sogni della Kuznetsova, il titolo é suo

P.Kvitova d S.Kuznetsova 6-1 6-2 

Petra Kvitova dopo aver posto fine ieri alla striscia di 27 vittorie consecutive di Serena Williams, ferma anche il sogno di Svetlana Kuznetsova, giustiziera di Maria Sharapova. La testa di serie n.4 ha continuato da dove aveva concluso ieri dominando un primo set senza storia (6-1). Quattordici saranno i vincenti realizzati a fine set dalla tennista di Bilovec, determinata e davvero fluida nei movimenti. Dal canto suo  la  russa non al meglio fisicamente come si poteva immaginare é stata da subito costretta in difesa da una Kvitova capace di sfruttare ogni angolo del campo e rispondendo in maniera magistrale.
Petra Kvitova - Mutua Madrid Open 2015 -DSC_2029
La ceca davvero in fiducia e con grande lucidità tattica ha anche provato più volte il serve and volley a sottolineare l’ efficacia della sua battuta. Le fatiche fisiche, con conseguente fastidio alla coscia sinistra e l’ ansia di riuscire a contrastare il gioco a tutto campo della sua avversaria, hanno posto fine al sogno della tennista di San Pietroburgo che da lunedì sarà al n.21 della race( la classifica che tiene conto dei risultati stagionali). Quasi impossibile per la russa cercare di muovere la campionessa di Wimbledon sempre vicina alla riga di fondo e abile a colpire  la palla in fase ascendente.

Dopo 65 minuti di gioco Petra Kvitova puó alzare le braccia al cielo. Secondo successo a Madrid dopo la splendida vittoria ottenuta nel 2011 contro Vika Azarenka. Sedicesimo titolo in carriera che sicuramente darà molta fiducia alla tennista ceca in vista dei prossimi tornei. La terra madrilena più veloce rispetto agli altri campi sul rosso  si conferma dunque molto fortunata per lei.

Di fatto non c’è mai stato match dato che già dal secondo game del set la russa è stata costretta a rimontare da 0-40 al servizio. Un assolo della ceca capace ad appoggiarsi sui servizi della sua avversaria più lenti del solito a causa del fastidio alla gamba sinistra. Solo 4 i punti persi alla battuta nel primo set dalla Kvitova che si ritrova subito sul 6-1. Medical timeout per la russa nella pausa tra i due set, tornata in campo con una fasciatura. Le maratone contro Muguruza, Stosur e Safarova si sono fatte sentire sulle gambe di una Kuznetsova davvero sofferente.
Mutua Madrid Open - Day Two
L’andamento del secondo set ricalca quello del primo: la ceca scappa sul 4-0,  soltanto con l’orgoglio e con il cuore la Kuznetsova riesce a portare a casa i successivi due games alla battuta. Nel quinto gioco la tennista di San Pietroburgo salva infatti due palle break e con un passante di dritto in cross riesce a conquistare il suo primo game del secondo set. Nulla può però nel game successivo che permette alla ceca di gioire per l’importanza del torneo vinto.

Nonostante la sconfitta odierna la Kuznetsova si è detta contenta del torneo giocato che le permetterà di salire alla diciottesima posizione del ranking. Sempre molto sportiva la Kvitova durante la premiazione, nella quale ha anche speso parole di ringraziamento verso l’angolo di Svetlana. Risultato che permette alla due volte campionessa di Wimbledon di salire nella sesta posizione della race.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy