WTA Pechino: bene Wozniacki e Sevastova, rimonta disperata di Naomi Osaka, Qiang Wang ferma la corsa di Aryna Sabalenka

WTA Pechino: bene Wozniacki e Sevastova, rimonta disperata di Naomi Osaka, Qiang Wang ferma la corsa di Aryna Sabalenka

Una Wozniacki perfetta batte Siniakova e vola in semifinale, bene anche Sevastova che supera Cibulkova. Rimonta pazzesca di Naomi Osaka, che in due ore e mezza di gioco supera Shuai Zhang. Si complica la corsa verso Singapore di Aryna Sabalenka, estromessa da una Wang on fire.

di Andrea Lombardo

Giornata di quarti di finale a Pechino, che si è conclusa con le vittorie di Anastasia Sevastova, Caroline Wozniacki, Naomi Osaka e Aryna Sabalenka/Qiang Wang. Dopo mesi di buio, Caroline Wozniacki torna ad ottenere un risultato di prestigio. Finalmente torna a sentire buone sensazioni in campo, cosa che non le succedeva da tempo, come lei stessa ha dichiarato. Contro Katerina Siniakova, la danese ha giocato il match migliore del torneo: sono bastati appena 68 minuti per superare la qualificata ceca. Nessuna palla break concessa dalla campionessa degli Australian Open, che con un doppio 6-2 è approdata in semifinale, dove affronterà la giocatrice di casa Qiang Wang.

Convincente vittoria anche per Anastasia Sevastova, che ha superato in due set Dominika Cibulkova. A dettare il ritmo dello scambio è stata la lettone, spesso aggressiva da fondo campo. Grazie anche alle sue variazioni, Sevastova è riuscita a mettere in difficoltà la slovacca.
Primo set che sin dall’inizio è stato nelle mani della Sevastova, capace di breakkare già nei primi games e di conservare il vantaggio fino alla fine.
Andamento diverso invece nel secondo parziale, molto più lottato ed equilibrato. Ben sei i controbreak, a dimostrazione di un servizio non troppo incisivo da parte di entrambe le giocatrici. Poco cinica la Cibulkova, che si è trovata prima avanti 4-2 e poi 5-4. La slovacca fallisce il tentativo di servire per il set ed è costretta a cedere al tie-break, chiuso con uno schiaffo al volo out di metri. 

Anastasija Sevastova
Anastasija Sevastova

GRANDE VITTORIA PER NAOMI OSAKA – Rimonta disperata di Naomi Osaka, che nelle ultime settimane raramente si è trovata in svantaggio nel punteggio o addirittura vicina alla sconfitta. A metterla in difficoltà è stata la giocatrice di casa Shuai Zhang. Inizio troppo falloso per la recente vincitrice degli US Open, che è stata immediatamente breakkata a zero. Dopo aver vinto il primo set per 6-3 ed essersi trovata in vantaggio 2-0 e servizio nel secondo, la Osaka ha iniziato a trovare il giusto ritmo e ad entrare in partita. La nipponica ingrana la marcia e trova il break che ha deciso il set sul 4-4, che le ha permesso di chiudere alla battuta. 
Nel terzo set si palesano ancora una volta le difficoltà del primo parziale: troppi errori non forzati contro una Zhang a cui è bastato difendersi per andare in vantaggio 4-1. Nel momento di difficoltà maggiore, esce lo spirito da campionessa di Naomi Osaka, che recupera lo svantaggio fino al 3-4 prima di cedere nuovamente la battuta e mandare la cinese a servire per il match.
Ad un passo dal baratro e in palesi difficoltà dal punto di vista mentale, Osaka riesce a trovare il suo miglior tennis che le consentono di vincere 4 games consecutivi e di chiudere per 7-5 al terzo set, dopo più di due ore e mezza di gioco. 

SINGAPORE SI ALLONTANA PER SABALENKA, VINCE WANG – Finisce ai quarti di finale la corsa al Master per Aryna Sabalenka. Dopo la vittoria a Wuhan, la bielorussa ha ceduto alla cinese Qiang Wang, che sta giocando il tennis migliore della sua carriera. Match intensissimo e di alto livello, costellato di vincenti e di qualche errore di troppo della Sabalenka. Nei momenti più delicati, la 20enne di Minsk ha mostrato tutta la sua grinta, che però non è bastata contro la solidità della Wang. Il rovescio lungo linea della giocatrice di casa è stato in varie occasioni decisivo, soprattutto quando si è trovata in svantaggio (ben due volte nel primo set).
Dai cinque break del primo set si passa ad un secondo parziale in cui il servizio ha fatto da padrone: poche le occasioni di break fino al momento clou sul 5-5. Nel game di maggiore tensione, la Sabalenka ha commesso alcuni errori che la Wang non ha perdonato. Con questa sconfitta si cimplica la corsa della bielorussa verso il Masters di Singapore. Per la Wang invece seconda semifinale Premier consecutiva, la prima per una tennista cinese a Pechino dal 2012. 

RISULTATI QUARTI DI FINALE:

Sevastova df. D. Cibulkova 63 76(5)
[8] Naomi Osaka df. Zhang 36 64 75
[2] C. Wozniacki df. [Q] K. Siniakova 62 62
[WC] Q. Wang df. A. Sabalenka 75 75

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy