Wta Pechino, buona la prima per Roberta Vinci

Wta Pechino, buona la prima per Roberta Vinci

Nell’ultimo Premier Mandatory della stagione, Roberta Vinci si sbarazza facilmente con un doppio 6-2 della 21enne belga Alison Van Uytvank e vola al terzo turno.

Dopo le vittorie all’esordio di Flavia Pennetta e Sara Errani, anche Roberta Vinci passa al terzo turno nell’ultimo Premier Mandatory dell’anno, quello di Pechino (cemento, $ 2.700.510).

La tennista azzurra, n. 16 del mondo, ha sconfitto la tennista belga Alison Van Uytvank con un doppio 6-2. La 21enne n. 54 del mondo non ha in alcun modo impensierito il tennis della tarantina, ottima al servizio e solida dal fondo. Con questo netto successo, pur contro un’avversaria non di altissimo livello, Roberta ha dimostrato di aver digerito la delusione della semifinale persa contro Venus Williams, dopo aver sprecato un match-point.

Al prossimo turno la tarantina sfiderà la vincente tra la spagnola Lara Arruabarrena e la statunitense Bethanie Mattek-Sands. Al momento Roberta è 14esima nella Race Wta, quindi ancora lontana dalla qualificazione alle Wta Finals. Considerato però il suo attuale livello di gioco, la tarantina ha ancora speranze per conquistare questo straordinario risultato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy