WTA Pechino: Halep cede a un’ottima Garcia, ecco le dichiarazioni

WTA Pechino: Halep cede a un’ottima Garcia, ecco le dichiarazioni

Si è concluso oggi il quarto e ultimo Premier Mandatory dell’anno, con Simona Halep e Caroline Garcia in finale. Ha prevalso la francese in due set, 64 76(3).

Commenta per primo!

UN ALTRO TRAGUARDO – Nonostante questa sia la quarta finale persa su 5 disputate nel corso dell’anno, Simona Halep si è detta comunque soddisfatta per la settimana che ha trascorso; risale ancora solo a ieri, infatti, la soddisfazione per la certezza matematica di occupare, da domani, il posto numero 1 del ranking WTA (quinta tennista a raggiungerlo nella corrente stagione), ottenuto, dopo esserselo visto diverse volte scivolare di mano, con la vittoria per 62 64 su Jelena Ostapenko, la stessa che le aveva negato tale traguardo sconfiggendola in tre set in finale all’Open di Francia. E’ sicuramente anche un grande trionfo psicologico per la giocatrice rumena, che può finalmente di re di essersi tolta di dosso il peso delle “superstizioni” che recentemente l’avevano circondata: dalla prima vittoria in carriera contro la Sharapova al raggiungimento del trono femminile.

a6dea058c459229d6a0408166885f2b9-kkRB-U1101464346918P6C-1024x576@LaStampa.it

UN TROFEO PER LA CONFERMA – Ma la festeggiata di questa domenica è Caroline Garcia, francese quasi 24enne che in due settimane ha saputo dare una svolta alla sua carriera. Se già la vittoria nel Premier 5 di Wuhan la scorsa settimana ha rappresentato una prestazione notevole per lei (la sua prima volta in carriera), la conferma di oggi è altrettanto importante, perchè la proietta fra le top 10 (per la prima volta, occuperà la posizione numero 9) e le concede l’opportunità di partecipare al Master di Singapore, ma soprattutto dal punto di vista del gioco: la francese, infatti, ha messo in mostra un grande tennis fatto di letali dritti in avanzamento e ottimi turni di servizio. A fine match, si è dichiarata “incredula per le due settimane che ho appena vissuto”. Inoltre, considerando che ci troviamo verso la fine dell’anno e che per lei, come per tutte le altre tenniste, si è accumulata la fatica della stagione, la vittoria è ancora più significativa; nonostante ciò, ci tiene a far sapere che lei ci ha sempre creduto. Porge, infine, i suoi complimenti a Simona per il raggiungimento della vetta del ranking, che ha meritato per la sua ottima continuità durante l’anno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy