WTA Toronto: continua la maledizione della Wozniacki, il titolo va alla Svitolina

WTA Toronto: continua la maledizione della Wozniacki, il titolo va alla Svitolina

Sesta finale su sei giocate persa, sembra ormai un tabù questa stagione per Caroline Wozniacki. Dopo la finale persa a Bastad un mese fa, la danese incombe in un’altra sconfitta, stavolta a giustiziarla è stata la Svitolina, battendola nettamente in due set. Per l’ucraina si tratta del 10 titolo in carriera, il quinto in stagione.

Commenta per primo!

E’ l’ucraina Elina Svitolina a trionfare nella finale della Rogers Cup 2017, la nativa di Odessa ha sconfitto in due set la danese Caroline Wozniacki., sconfiggendola per la seconda volta in stagione nell’ultimo atto di un torneo, era successo anche a Dubai ed in quel caso il match terminò sempre in due parziali. Per la danese si tratta della sesta finale persa in questo 2017, l’ultimo titolo risale all’Ottobre 2016 ad Hong Kong, appuntamento rimandato con il successo per la tennista di Odense che torna a casa con tanti rimpianti ed una finale non giocata al massimo.

PRIMO SET – Una prima frazione caratterizzata da una gran fragilità alla battuta da parte di entrambe le tenniste, molte palla break concesse e vari servizi persi nei primi game. Il dato più rilevante in questo parziale è la capacità dell’ucraina di portarsi sempre avanti nel punteggio, senza concedere giochi di vantaggio alla sua rivale. La Wozniacki, rispetto alla partita di ieri, è stata più fallosa al servizio con 3 doppi falli commessi e solo 21% di punti conquistati con la seconda di servizio. La Svitolina invece grazie ai suoi 2 aces ed al 56% di punti con la prima ha conquistato per 6-4 il primo set, rimontando nell’ultimo gioco del set da 0-30.

SECONDO SET – L’ultimo parziale è totalmente un crollo della danese, la quale cede subito il servizio nel primo game e di fatto riduce ancor di più le sue speranze di vittoria. Questo break risulta fondamentale per il morale dell’ucraina, la quale da quel momento in poi non concederà più alcun gioco alla sua rivale e concluderà la partita con un netto bagel. Il dato più rilevante di questo set sono i soli 6 punti conquistati alla battuta per la tennista di Odense, la quale ha subito totalmente un crollo fisico e psicologico in questa frazione, spianando la strada per il titolo alla sua rivale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy