Noah in conferenza: “Pensavo fosse una partita più complicata”

Noah in conferenza: “Pensavo fosse una partita più complicata”

Il capitano della Francia ha poi confermato la scelta di Pouille per il match di domani contro Fognini.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Noah, rinfrancato e sereno, si è presentato in conferenza stampa poco dopo la fine della partita, e si è concesso alle domande dei giornalisti in conference room.

Sognavo di avere un match così semplice – ha iniziato il capitano dei galletti – ma eravamo pronti a qualsiasi cosa. Oggi effettivamente è stato più facile del previsto: eravamo orientati e pensavamo fosse una partita molto più complicata. Dopo i primi game ci siamo rilassati e obiettivamente abbiamo giocato meglio.”

Il capitano della Francia ha poi parlato delle partite di domani e dei giocatori che ha intenzione di schierare: “Domani abbiamo la possibilità di cambiare qualcosa, quello che posso dire è che Lucas giocherà contro Fabio. Poi vedremo il risultato ed eventualmente deciderò chi schierare nell’ultima partita. Per ciò che concerne invece la partita tra Fognini e Pouille, credo sarà molto combattuta, anche perchè l’italiano ha un’altissima qualità di palla e quindi niente è scontato.”

Poi, è stato chiesto a Yannick Noah se secondo lui il medical time-out chiamato dall’Italia sul 4-1 nel terzo set fosse più “tattico” che reale: “Non so se Bolelli avesse qualche problema fisico. Io ero concentrato sui miei giocatori, ma il regolamento permette delle interruzioni di questo tipo, quindi è probabile l’abbiano fatto per spezzare il ritmo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy