Wta Briefing: tutto pronto a Maiorca per il ritorno di Victoria Azarenka

Wta Briefing: tutto pronto a Maiorca per il ritorno di Victoria Azarenka

I residui bagliori dell’impresa di Jelena Ostapenko a Parigi hanno lievemente oscurato questa prima settimana della stagione sull’erba che avrà il culmine dal 3 luglio con l’edizione numero 131 dei Championships. Ma l’erba è pronta a prendersi tutta la scena con il Premier di Birmingham e il Mallorca Open, in fermento per il grande ritorno di Victoria Azarenka dopo oltre un anno di assenza.

BIENVENIDA VIKA – Dopo aver dato alla luce Leo lo scorso dicembre e a oltre un anno dall’ultimo match disputato, Victoria Azarenka è pronta a calpestare nuovamente i campi della Wta. Il ritorno della ex numero 1 del mondo avrà come cornice il Mallorca Open ospitato nella più grande delle isole Baleari. La stagione sull’erba entra nel vivo a due settimane dalla centotrentunesima edizione dei Championships di Wimbledon.

I primi tornei di ‘s-Hertogenbosch e Nottingham, infatti, hanno avuto un inizio un po’ in sordina. In Olanda, il primo sussulto del torneo è giunto nella giornata di mercoledì, segnata dall’eliminazione all’esordio di Dominika Cibulkova, numero 6 del ranking Wta, a opera della tedesca Antonia Lottner. Primo successo in carriera contro una top ten per la numero 161 del mondo, nuovo boccone mal digeribile per la slovacca alla seconda sconfitta consecutiva contro una giocatrice fuori dalla top 100 mondiale – lo scorso 31 maggio cedette alla tunisina Ons Jabeur durante il secondo turno del Roland Garros. Per la Cibulkova ora i numeri cominciano ad assumere fattezze impietose: la bionda di Bratislava non riesce a mettere due match positivi di fila da marzo, quando si spinse fino al quarto turno del Miami Open prima di cedere a Lucie Safarova, e addirittura non vince tre incontri consecutivi dai Finals di Singapore dello scorso novembre quando battendo Angelique Kerber si laureò “Maestra” del 2016. A trionfare al Ricoh Open è stata, infine, con pieno merito la estone Anett Kontaveit, alla prima gioia in carriera e autrice finora di una stagione più che positiva – ricordiamo anche i quarti di finale raggiunti a Roma un mese fa.
Nel torneo di Nottingham si è imposta Donna Vekic battendo in rimonta, e un po’ a sorpresa, la testa di serie numero uno del tabellone Johanna Konta.

Victoria Fёdorovna Azarenka, 28 anni il prossimo 31 luglio
Victoria Fёdorovna Azarenka, 28 anni il prossimo 31 luglio

Ma ritorniamo al Mallorca Open che parte oggi. Il pubblico che si assieperà intorno ai campi del Santa Ponsa Tennis Club della città della Baleari è in fibrillazione per il ritorno di Victoria Azarenka che, dopo i rientri di Maria Sharapova e Petra Kvitova nelle settimane scorse, segnerà un altro momento importante in questa stagione particolare per vari aspetti, dall’instabilità del ranking, alla inconsistenza della numero 1 del mondo Angelique Kerber, ai successi di tenniste che quest’anno stanno raggiungendo la piena maturità come Kristina Mladenovic, Karolina Pliskova, Elina Svitolina, Johanna Konta e la regina del Roland Garros Jelena Ostapenko.
Vika è ferma dal Roland Garros 2016 – quando si ritirò per infortunio all’esordio contro Karin Knapp – e ultimamente ha affermato che quello che avverrà a Maiorca “non è un ritorno, ma qualcosa di più simile a una seconda parte di carriera.” Sensazioni positive e voglia di trovare subito la condizione fisica ottimale per la due volte campionessa degli Australian Open che, mai vincitrice in un torneo giocato sul green, si candida a recuperare presto il ruolo di primo piano lasciato causa la gravidanza. Il primo impegno per la ventisettenne bielorussa sarà quello contro la giapponese Risa Ozaki, numero 74 del mondo. Sull’erba spagnola tornerà anche Sabine Lisicki. Per la tedesca, finalista a Wimbledon nel 2013, il primo match del 2017 la vedrà opposta all’ostica Kiki Bertens.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy