Roger Federer dà un accenno sul suo ritiro

Roger Federer dà un accenno sul suo ritiro

Roger Federer sembra non avere alcuna intenzione di ritirarsi nel 2018 dopo aver promesso agli spettatori della Hopman Cup che cercherà di giocare a Perth anche l’anno prossimo.

di Marco Bevilacqua

Più passa il tempo e più passa la voglia di smettere di giocare a tennis di Roger Federer (se mai ci sia stata). Oggi il numero 2 del mondo ha ottenuto la sua terza vittoria settimanale, dopo aver battuto con il punteggio di 7-6 7-5 l’americano Jack Sock. Lo svizzero ha sconfitto nei giorni scorsi il giapponese Yuichi Sugita ed il russo Karen Khachanov di fronte ad un’ampia folla di appassionati, superando due volte il record di affluenza di spettatori nel torneo. Nella giornata odierna Federer è riuscito a distruggere nuovamente questo record, con oltre 14,000 persone ad assistere al suo trionfo alla Perth Arena. L’otto volte campione di Wimbledon non ha affatto deluso i suoi tifosi, mischiando qualche risata ad un tennis sontuoso, con il quale ha superato Sock in soli 90 minuti.

 

hi-res-bef6f4e4365b85c509b0c311e41f6925_crop_north

Al termine del match Roger ha fatto impazzire la folla presente allo stadio con la sua intervista in campo, nella quale rivela che sta pianificando il suo ritorno alla Hopman Cup nel 2019. “E’ una bella sensazione ed è molto divertente giocare davanti a voi ragazzi”, ha detto Federer a proposito di questo evento. “Sono felice di poter giocare ancora un altro doppio. Spero che Belinda (Bencic) vinca il suo singolare così potremo andare in finale. Sarebbe molto bello. Oltre a questo, mi godrò il doppio. Spero che ci vedremo anche l’anno prossimo. Mi auguro di poter tornare e superare un altro record, ma chi lo sa?” La vittoria di Federer è stato certamente un altro segnale positivo mandato ai suoi rivali in vista degli Australian Open, che avranno luogo a Melbourne dal 15 al 29 del mese. Il diciannove volte campione Slam è anche il detentore del titolo e potrebbe trovare degli avversari decimati a causa degli infortuni. Rafael Nadal, Novak Djokovic, Stan Wawrinka e Jo-Wilfried Tsonga stanno lottando per poter essere al meglio in vista del primo Slam stagionale, mentre Andy Murray e Kei Nishikori hanno già dichiarato che non parteciperanno a questa competizione.

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ahmad Khan Qasuria - 4 mesi fa

    First ruin the remaining career of that dopper

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Enzo Chiarolanza - 4 mesi fa

    elisir

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Trimonti Maurizio - 4 mesi fa

    Grande roger. Avanti fino al 2020.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Isabella Binetti - 4 mesi fa

    Grandissimo Roger!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy