La Pulce: Genie e la stoccata a Serena

La Pulce: Genie e la stoccata a Serena

C’era una volta un tempo in cui alle persone più adulte si portava rispetto, in cui prima di esprimere un giudizi su qualcuno che semplicememte ha fatto la storia del tuo sport ci si pensava 10, 100, 1000 volte, quel tempo c’era, ma forse non c’è più.

Potete chiamarci nostalgici, vecchi o come preferite, ma sentire una ragazzetta qualsiasi, che al momento ha dimostrato poco o nulla, come Eugenie Bouchard, esprimere giudizi su una signora del tennis del calibro di Serena Williams proprio non può lasciarci indifferenti.

Cara Genie, dici che alla sua età non giocherai più da un bel pezzo e che al contrario suo ti vuoi fare una vita. Beh, noi, se ciò accadra o meno sinceramente non te lo sappiamo dire, stando ai tuoi risultati attuali possiamo solo dirti che ciò è molto probabile. Piuttosto, ad arrivarci a 33 anni in quel modo. Sul fatto del farsi una vita al di fuori del tennis poi, la domanda nasce spontanea: cosa ti fa pensare che Serena non abbia una sua vita?

470_sharapova,0

Abbiamo deciso di occuparci di quest’argomento perché in passato già altri giovani spocchiosi e di belle speranze, avevano usato toni o atteggiamenti, in campo e fuori, a nostro avviso irrispettosi nei confronti di leggende viventi del calibro di Roger Federer, Venus Williams ecc ecc e la cosa decisamente non ci era piaciuta. A questi ragazzi vogliamo solo dire: la storia si rispetta non si giudica né si schernisce; avere poi l’opportunità di vedere all’opera certi nomi per voi dovrebbe essere solo un onore ed un esempio, nulla più. La parola d’ordine dunque dovrebbe essere: Rispetto, punto!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy