Dominic Thiem: “Non amo la superficie indoor”

Dominic Thiem: “Non amo la superficie indoor”

“La mia superficie peggiore”: con queste parole Dominic Thiem ha espresso in conferenza stampa il suo pensiero sull’indoor, superficie su cui si disputa Parigi Bercy e soprattutto le ATP Finals di Londra.

Sembrava destinato a dare forfait, esausto dopo la finale contro Gasquet a Vienna e già qualificato per le Finals di Londra, ma Dominic Thiem ha confermato la sua presenza anche a Parigi dove è uscito nella giornata di ieri per mano di Fernando Verdasco.

CONFERENZA STAMPA – Prima del debutto nel torneo contro Peter Gojowczyk, l’austriaco ha voluto sottolineare in sala stampa come giocare sulla superficie indoor non gli faccia rendere al massimo, ma che dovrà comunque migliorare sotto questo aspetto per poter competere in molti più tornei.

FINALE DI STAGIONE – Gli ultimi tornei dell’anno sono in maggior parte proprio indoor e soprattutto le ATP Finals sono un appuntamento dove è necessario arrivare al massimo della forma per potersi giocare ogni possibilità di vittoria nel torneo finale che incorona il giocatore maestro della stagione.

IL PALMARES DI THIEM – L’austriaco vanta otto titoli in carriera, nessuno indoor appunto. Nel 2017 ha messo in bacheca soltanto l’ATP di Rio de Janeiro, ma la sua costanza gli ha permesso di issarsi fino alla sesta posizione mondiale.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Azathoth Pastore - 3 settimane fa

    Eppure giocare indoor, parlo da amatore, dovrebbe essere più semplice, senza sole o vento a disturbare…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maria Magnolo - 3 settimane fa

    ci era venuto qualche dubbio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Enzo Chiarolanza - 3 settimane fa

    L abbiamo notato pure noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy