Simona Halep grata a Cahill: “Tornare con lui dopo la rottura è stata la cosa migliore per me”

Simona Halep grata a Cahill: “Tornare con lui dopo la rottura è stata la cosa migliore per me”

Simona Halep ripercorre la strada che l’ha portata al numero uno benedicendo Darren Cahill, suo attuale coach.

In una recente intervista, Simona Halep, nuova numero uno del ranking Wta, esamina il percorso che l’ha portata ai vertici del tennis mondiale e si sofferma sul grande apporto fornito dal coach Darren Cahill.

È stato un anno molto duro per me, ma anche il migliore“, esordisce la tennista rumena. “Per un momento ho temuto anche di non poter partecipare al Masters di Singapore, quindi arrivarci ora da numero uno è fantastico. Voglio dimenticare i momenti negativi di questa stagione e concentrarmi su quanto di buono ho fatto“.

La Halep ricorda la prima grande delusione della stagione: “La cosa peggiore della stagione è stata sicuramente la finale persa al Roland Garros. Ho avuto la prima vera occasione di raggiungere la prima posizione partendo anche da favorita sulla mia avversaria. È stata una sensazione devastante. A Wimbledon mi sono detta di non mollare, poi a New York ho perso contro la Sharapova e da quel match ho cercato di lavorare ancora più duramente. Ho fatto una promessa con me stessa“.

La tennista di Costanza benedice il suo staff e ringrazia il suo coach: “Ho l’obbligo di ringraziare il mio staff, in particolare lo psicologo e il mio coach. Ho lavorato tantissimo sul piano mentale e se sono arrivata a questo punto è solo per merito loro. La rottura con Cahill nel post Miami è stata la lezione più grande per me. Sentivo di aver fatto qualcosa di sbagliato, mi sono scusata e ho fatto di tutto per riportarlo nel mio staff. Ho imparato tanto da quell’errore“.

Simona Halep è la terza giocatrice, l’unica donna, a diventare numero uno del mondo sotto la guida dell’australiano Darren Cahill, dopo Hewitt e Agassi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy