WPT2018: Belasteguin perde il #1, le Alayeto ancora in vetta

WPT2018: Belasteguin perde il #1, le Alayeto ancora in vetta

Le migliori pale del pianeta, quelle del World Padel Tour, si apprestano a una nuova settimana di lotta nell’Open di Lugo dal 3 al 9 Settembre, decimo torneo per gli uomini, nono per le donne. Intanto, la grande novità la troviamo nel ranking dove, nella categoria maschile, l’argentino Belasteguin lascia la vetta al compagno Lima. Nessun cambio invece nel ranking femminile dove le gemelle Alayeto occupano saldamente la prima posizione.

di Massimiliano Mingrone

Per la seconda volta in 16 anni, l’argentino Fernando Belasteguin non occupa più la prima posizione del ranking mondiale del World Padel Tour. La prima volta avvenne nel 2014, quando Juan Mieres e Pablo Lima, seppur per una sola settimana, scalzarono sia Fernando che l’allora compagno di squadra Juan Martin Diaz dal trono mondiale. Oggi è lo stesso Lima, attuale compagno di Belasteguin, insieme a lui numero uno in classifica da quasi 4 anni consecutivi, a rimanere solo al vertice della classifica mondiale, in seguito all’infortunio al gomito destro di Bela. L’argentino, la leggenda di Pehuajo, è stato costretto al forfait negli ultimi due tornei, ma, mentre nell’Open di Mijas l’infortunio è riemerso solo giusto prima di disputare il quarto di finale contro Belluati-Lebron (vincenti a tavolino e poi arrivati in finale), nell’Open di Andorra Fernando ha deciso in anticipo di riposare lasciando Lima libero di proporre a un altro giocatore del tour di accompagnarlo nella difesa del suo numero uno.

Nell’optare per il connazionale brasiliano Marcello Jardim come sostituto momentaneo di Bela, Pablo Lima nell’Open di Andorra ha ottenuto l’obiettivo minimo, cioè rimanere in vetta alla classifica mondiale, nonostante la sua prematura uscita dal torneo e la contemporanea vittoria proprio di chi insidia il suo trono, quel Daniel Sanyo Gutierrez già vittorioso a Mijas e che, un mese, fa nel master di Valencia, con l’aiuto del compagno Maxi Sanchez, aveva già provato a diventare il nuovo numero uno, tentativo annientato da Bela e Lima che si imposero in finale sul duo di San Luis con un perentorio 6-0 6-2.

Grazie ai 5 successi (gli ultimi due consecutivi) su 7 finali disputate in 9 tornei fin qui passati in rassegna nel 2018, Daniel Gutierrez ha accumulato i punti necessari per scavalcare Belasteguin in classifica mondiale, ma non abbastanza per sopravanzare anche Lima, dunque la nuova classifica recita Lima primo con 13.440 punti, Gutierrez secondo con 13.275 punti, Belasteguin terzo con 13.260 punti e Sanchez quarto con 12.180.

L’annata 2018 si sta dimostrando molto difficile dal punto di vista fisico per Belasteguin che, nonostante 3 successi (di cui gli ultimi due cosnecutivi) su 3 finali disputate quest’anno, ha rinunciato alle competizioni in 3 occasioni, con Lima diretto interessato visto che in 2 occasioni su 3 non è potuto scendere in campo. Ma purtroppo i guai per Bela e Lima non finiscono qui, perché Belasteguin salterà anche il torneo di Lugo, per recuperare pienamente dall’infortunio al fine di chiudere l’anno al numero uno, obiettivo che porta a termine da 16 anni consecutivi (13 in coppia con Juan Martin Diaz e 3 con Pablo Lima).

Dunque, in quel di Lugo, Pablo Lima non potrà contare sull’aiuto di Bela per conservare il numero uno. E già perché il brasiliano ora difende solo 165 punti su Daniel Gutierrez e, l’unico modo di garantirsi la vetta della classifica sarà quello di arrivare in finale, a meno che Sanyo non esca di scena prima di domenica 9 Settembre. A Lugo Lima tenterà l’impresa nuovamente accompagnato dal connazionale Marcello Jardim, sperando che il duo brasiliano abbia miglior sorte rispetto al torneo precedente e che ricevano un po’ di aiuto dalle altre coppie tra le quali Galan-Diaz (un titolo conquistato quest’anno proprio ai danni di Gutierrez-Sanchez), Navarro-Diaz (ben 3 volte in finale nel 2018, una volta battuti da Bela-Lima e due volte da Gutierrez-Sanchez) Stupaczuk-Gutierrez (già in finale per due volte quest’anno, sconfitti da Bela-Lima e Gutierrez-Sanchez) e Belluati-Lebron (in finale in due occasioni nel 2018, entrambe le volte sconfitti da Gutierrez-Sanchez).

Nella categoria femminile, dopo un inizio sfolgorante delle coppie Sainz-Triay (3 titoli nel 2018) e Marrero-Salazar (1 titolo nel 2018), le numero uno del ranking, le gemelle Mapi e Majo Sanchez Alayeto, sono ritornate padrone della scena, conquistando gli ultimi 3 tornei, 4 titoli in complesso nel 2018. In quel di Andorra la battaglia in finale contro Marrero-Salazar è stata durissima e conclusasi solo nel terzo set. Ora le gemelle conservano una distanza rassicurante su Triay-Sainz, 1.705 punti, ma con una prematura uscita in ciascun torneo, la prima posizione sarebbe di nuovo in gioco, senza dimenticare che nel mese di Settembre la categoria femminile avrà a disposizione 3 tornei, Open di Lugo, Master di Portogallo e WOpen, quest’ultimo dedicano esclusivamente alle donne.

Prossimi appuntamenti targati World Padel Tour

Momento caldo per le migliori pale del pianeta, maschili e femminili, superato il giro di boa della stagione 2018, si attende un Settembre infuocato con tre eventi, l’Open di Lugo (3-9 Settembre), il Master di Portogallo (17-23 Settembre) e il nuovissimo Wopen di Madrid (24-30 Settembre) dedicato solo alla categoria femminile. In Ottobre invece si disputeranno due tornei (8-14 Granda Open, 22-28 Bilbao Open) prima del mondiale (29 Ottobre -4 Novembre) e del classico appuntamento in Argentina, il Master di Buenos Aires nella Rural per la sola categoria maschile, dal 5 all’11 Novembre. Prima delle finali di Madrid di Dicembre (13-16), un solo Open, quello di Murcia (19-25 Novembre), definirà le otto coppie maschili e femminili che si giocheranno l’accesso al torneo dei tornei di fine anno.

image005

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy