La risalita di Ana e Caroline verso il successo

La risalita di Ana e Caroline verso il successo

Commenta per primo!

 

Per Ana Ivanovic il torneo Wta “Toray Pan Pacific Open” di Tokyo è portatore di un carico di emozioni e successi indescrivibili. Ieri, si è disputata la finale tra la Ivanovic e Caroline Wozniacki, la serba, numero 3 del tabellone dopo aver sconfitto la Kerber (numero 1 del torneo) ha sfidato la danese Caroline che era stata vincitrice del torneo nel 2010 ed era la seconda favorita nel tabellone.  Ana è riuscita nell’impresa e ha sconfitto la ex campionessa in soli due set per un punteggio di 6-2 7-6. Una grande risalita per Ana che questo segna il suo quarto titolo stagionale e il quindicesimo in carriera e domani vedrà la sua ascesa alla numero 6 in vista per Singapore.

Una partita combattutissima da un 40-15 di deficit di apertura, la Ivanovic ha deciso di dare una marcia diversa al gioco passando sullo 2-0, a seguito di questo la Wozniacki posiziona il gioco sul 2-2 prima che Ana inizi la sua incredibile corsa alla vittoria. L’eccellente difesa della danese è stata premiata quando ha sorpassato Ana e nel secondo set ha portato il gioco sul 4-2. Sulla fine però ha ripagato anche il metodo aggressivo di Ana che ha vinto il tie-break per 7-2

“Bel lavoro, hai giocato meglio di me oggi, specialmente nel secondo set, sei stata a un passo in più di me” ha dichiarato sportivamente la Wozniacki durante la consegna del trofeo. Infine Ana ha ringraziato i suoi fan e la folla dicendo: “ Caroline ha giocato un gran match oggi. E’ stato una bella battaglia. Sono davvero felice di aver vinto. Ho cercato di prendere punto per punto e sono davvero felice di avercela fatta”.

wtaa02

(Ana, soddisfatta subito dopo la vittoria)

Nonostante la sconfitta per la danese è sicuramente una risalita, infatti sia a livello sportivo sia a livello personale il 2014 non era iniziato per niente bene. Ai Brisbane International è costretta al ritiro ancora prima di scendere in campo per un lieve problema alla spalla destra. Nemmeno agli Australian Open riesce a riemerge venendo battuta al terzo turno, gli insuccessi di Caroline sono anche dovuti alla triste notizia della sua separazione dal golfista irlandese e dall’annullazione delle nozze che capita proprio durante il Roland Garros dove viene eliminata al primo turno. Dopo tre anni torna a disputare un ottavo di finale a Wimbledon il che testimonia un piccolo passo verso la ripresa che la condurrà all’Istanbul Cup dove le viene attribuita la prima testa di serie. Si presenta all’ultimo Slam stagionale, gli Us Open, dove cede la finale a Serena Williams, posizionandosi in nona posizione.

E’ una risalita eccezionale anche per Ana Ivanovic che a differenza della Wozniacki inizia il 2014 a tutto gas, vincendo la finale all’ASB Classic di Auckland contro Venus Williams e rompendo così il periodo dove per due anni non si è mai aggiudicata una vittoria. Riesce a conquistare il secondo titolo stagionale al Monterrey Open dove dopo aver battuto la Wozniacki ha la meglio su Jovana Jaksic. Al Roland Garros non raggiunge gli ottavi di finale ma si riprende immediatamente all’Aegon Classic di Birmingham dove conquista il suo terzo titolo e primo titolo sull’erba. Ora la vediamo festeggiare il suo 15esimo titolo in carriera ma Caroline e Ana sono molto vicine nel tabellone e forse chi lo sa, Singapore potrebbe ribaltare le sorti..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy