Wimbledon doppio maschile: fuori i fratelli Bryan

Wimbledon doppio maschile: fuori i fratelli Bryan

Quest’oggi a Wimbledon si sono giocati i quarti di finale del doppio maschile.
Il primo incontro in programma, quello tra Jamie Murray/Jhon Peers vs. Alexander Peya/Bruno Soares è stato vinto dalla coppia anglofona per 6-4, 7-6(3), 6-3. I numeri 26 e 27 del mondo, che quest’anno si sono già imposti a Brisbane, hanno portato a casa il match in 1h e 51’, dimostrando una condizione smagliante. Sovvertiti i favori del pronostico, infatti nei testa a testa le tds n. 8 continuano a condurre per 7-2. Il binomio austro-brasiliano non è mai entrato realmente in partita: 0/4 nelle palle break, un “delittuoso” 60% con la prima e 21/38 punti realizzati con la seconda.

Nella parte alta del tabellone Jean-Julien Rojer/Horia Tecau hanno affrontato per la prima volta in carriera Marcin Matkowski/Nenad Zimonjic (qui vincitore nel 2008 e 2009 in coppia con il canadese Daniel Nestor). Il connubio rumeno-olandese si è sbarazzato agilmente delle tds n.7 per 6-4, 6-3,7-6(2); le statistiche sono illuminanti: 85% dei punti con la prima, “solamente” 84% con la seconda e zero nella casella dei gratuiti.
Jonathan Erlich/Philip Petzschener hanno vinto in rimonta su Ivan Dodig/Marcelo Melo (4-6, 6-2, 6-2, 6-4). Il trentunenne tedesco, coadiuvato dall’israeliano numero 80 del ranking, cercherà di bissare il successo del 2010. I due sono attesi in semifinale da Murray/Peers.

“Last but not least” la sorprendente eliminazione dei fratelli Bryan, tds n.1 e autorevoli canditati alla vittoria finale, per mano di Rohan Bopanna/Florin Mergea (7-5, 4-6, 6-7, 6-7). Il numero 15 e 18 del mondo dovranno adesso fare i conti con Rojer/Tecau, nella partita che vale l’accesso alla finale dei Championships.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy