Atp Finals: Anderson travolge Nishikori e si prende la testa del girone

Atp Finals: Anderson travolge Nishikori e si prende la testa del girone

Nell’ambito del Gruppo “Lleyton Hewitt”, Kevin Anderson ha letteralmente travolto Kei Nishikori, infliggendogli un severo 6-0 6-1. Il tennista sudafricano ha realizzato una prestazione impeccabile, seppur agevolata da una prova ben al di sotto delle proprie possibilità compiuta dal nipponico.

di Federico Gasparella

Nitto ATP FINALS 2018

Gruppo “Lleyton Hewitt”

La cronaca della gara tra Kei Nishikori e Kevin Anderson:

PRIMO SET – Il sudafricano ha disputato la prima frazione in modo inappuntabile in ogni aspetto del gioco. Il suo avversario, di contro, ha compiuto una prestazione prudente e ben al di sotto delle proprie potenzialità. All’interno dei primi game di battuta, Anderson ha realizzato un elevato numero di vincenti direttamente con la prima palla ed ha lasciato esigue opportunità di risposta al nipponico. Quest’ultimo, invece, non ha trovato il medesimo supporto, in quanto ha messo in campo una percentuale insufficiente di prime (solo il 47%) e si è esposto troppo spesso ai colpi aggressivi di Anderson effettuati sulla seconda. Conseguentemente, in gran parte degli scambi che sono nati in uscita dalla battuta, Nishikori è stato costretto a praticare un tennis conservativo, dove in rare circostanze ha saputo procurarsi gli spazi per contrattaccare e prendere il comando delle operazioni. Questo tema tattico è rimasto il medesimo per tutta la durata del set. In questa maniera, Nishikori ha consegnato inesorabilmente i primi tre turni di battuta, lasciando ad Anderson l’opportunità di dilagare nel punteggio e di raggiungere molto rapidamente la vittoria del set con un perentorio 6-0.

SECONDO SET – Nishikori ha perseverato negli stessi difetti evidenziati nel corso del parziale inaugurale, poiché fin dai primi game non è stato in grado di mettere un numero adeguato di prime in campo o quanto meno di raggiungere una sufficiente solidità all’interno dei propri game di battuta. Mentre Anderson ha continuato a martellare con la battuta a suon di ace e ad eseguire colpi offensivi di risposta, appena ne ha avuto l’opportunità. Il tennista giapponese ha così ceduto ancora una volta i primi due turni di battuta e si è trovato in breve tempo soverchiato, sotto addirittura di cinque game. Al sesto gioco, tuttavia, si è finalmente aggiudicato il primo game della partita, conservando il servizio a 15 ed evitando l’onta di subire una sconfitta con un doppio 6-0. Anderson, in conclusione, ha difeso con la solita determinazione il turno di battuta ed ha raggiunto la vittoria definitiva dell’incontro. Con questo risultato il sudafricano si è portato alla testa della classifica del gruppo.

K.Anderson b. K.Nishikori 6-0 6-1

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola Vaselli - 4 settimane fa

    Travolgente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alina Oosthuizen - 4 settimane fa

    Fantastic, Kevin!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy