Intervista ad Anastasia Grymalska: “Ora si punta ad entrare nelle prime 200 al mondo”

Intervista ad Anastasia Grymalska: “Ora si punta ad entrare nelle prime 200 al mondo”

Tennis Circus intervista Anastasia Grymalska, fresca vincitrice a Beinasco. La tennista azzurra: “ Devo cercare di entrare nelle 200 per poter così giocare le qualificazioni negli Slam”

di Francesco Mazza

A pochi giorni dalla sua prima vittoria in un torneo Itf da 25000$ sono riuscito ad intervistare Anastasia Grymalska. La ventitreenne italo-ucraina, numero 248 del ranking WTA, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Innanzitutto complimenti per la vittoria. E’ stata una settimana molto bella per te. Quali sono state le tue emozioni e le tue sensazioni in campo?

Ti ringrazio, è stato un torneo ricco di emozioni. Partita dopo partita sentivo che la fiducia mentale e nei colpi aumentava.

Quali sono i tuoi programmi per il futuro?

A fine mese andrò in Colombia per due tornei di livello superiore e poi giocherò in Europa. Dal 27 Aprile giocherò anche la Serie A2 proprio per il Beinasco.

Dove pensi di dover ancora migliorare?

Ovviamente devo migliorare sempre in tutto con stimoli ed entusiasmo. Mi hanno definita stakanovista. Non c’è una cosa specifica che vorrei migliorare, penso un po’ tutto: colpi, mente, fisico.

Da quando ti alleni con Daniel Panajotti sei migliorata molto. Sembri più aggressiva. E’ cosi? Come ti trovi con lui?

Sì. Lo scorso agosto, a Bagnatica, ho incontrato Daniel e da subito mi sono sentita molto fortunata e grata di poter essere seguita da lui e dal suo staff. E’ una persona piena di valori che mi trasmette fiducia in campo ed è una vera e propria enciclopedia tennistica. Colgo l’occasione per ringraziare un’altra figura molto importante, il mio preparatore atletico Salvatore Buzzelli con il quale sto facendo un lavoro di alto livello.

Ora si punta a fare le qualificazioni negli Slam. Tra i quattro grandi Slam quale preferisci?

Sì, l’obiettivo è di entrare nelle prime 200 al mondo quest’anno e di conseguenza giocare le qualificazioni dei 4 Slam. Ovviamente per le mie caratteristiche preferisco il Roland Garros a Parigi.

Starai seguendo le notizie riguardanti le tensioni tra Russia e Ucraina, quest’ultimo tuo paese d’origine. Vuoi mandare un messaggio al popolo ucraino?

Le sto seguendo con attenzione anche se di politica non me ne intendo molto. Proprio in questi giorni sono a Kiev per stare con i parenti un paio di giorni. Spero che si risolva il tutto al più presto soprattutto senza più morti.
Grazie per la disponibilità. Rimani sempre una ragazza umile e simpatica. In bocca al lupo per la stagione.
Crepi, grazie a voi e un saluto a tutti gli appassionati di tennis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy