Serena Williams: “Bello essere tornata alla vittoria qui a Roma”

Serena Williams: “Bello essere tornata alla vittoria qui a Roma”

Ecco le dichiarazioni a caldo di Serena Williams pochi minuti dopo la vittoria della 73esima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia, il suo primo titolo conquistato nel 2016. “Madison Keys? Potrebbe diventare n. 1 del mondo”.

Serena Williams ce l’ha fatta, finalmente. La n. 1 del mondo è riuscita a rompere quella che pareva essere diventata una sorta di maledizione. La statunitense non riusciva infatti a vincere un torneo dal torneo di Cincinnati (agosto 2015). Ben dieci mesi, un periodo lunghissimo per una primatista mondiale, iniziato proprio con quella storica semifinale persa agli Us Open contro Roberta Vinci. Oggi, proprio al Foro Italico, Serena ha vinto, battendo la connazionale Madison Keys, quattordici anni più giovane. E ha messo in bacheca il quarto titolo ottenuto agli Internazionali (dopo i successi nel 2002, nel 2013 e nel 2014). Pur non giocando il suo tennis migliore (specialmente nel primo set) ha ritrovato quel feeling con la vittoria con un tempismo perfetto, ossia alla vigilia del Roland Garros. Dove potrebbe raggiungere finalmente il suo 22esimo Slam e raggiungere il record di Steffi Graf.

“MI SENTO IN FORMA” – Serena arriva in conferenza stampa davanti alla coppa argentata, con il suo nome sopra. È un po’ stanca, ma sorridente, come se si fosse tolta un peso che durava da tempo. “È importante per me questa vittoria. Sono contenta di essere tornata a vincere un torneo, soprattutto sulla terra rossa”, risponde a un giornalista che le fa notare il lungo periodo di “astinenza” di titoli. “In realtà dopo il successo a Cincinnati ho giocato solo quattro tornei, gli Us Open, gli Australian Open, Miami e Indian Wells: non è che ho giocato ogni settimana”.

“MADISON? FUTURA N. 1” – Serena ha poi parlato di Madison Keys, la giovane connazionale che ha disputato la pima finale in un Premier 5: “Madison è una grande giocatrice, molto potente, ha senza dubbio tutte le qualità per divertare n. 1 del mondo. Durante il match – ha aggiunto – entrambe abbiamo avuto chance. Io ho cercato di essere consistente e di fare i miei colpi e il mio gioco”. La n. 1 del mondo ha poi parlato del prossimo Slam parigino: “Ora mi sento bene, sono in forma e non vedo l’ora di partecipare al Roland Garros. Non sono stressata o in ansia di vincere o difendere dei titoli – ha spiegato la n. 1 del mondo – sono solo felice di giocare i tornei”. Serena ha poi detto qualche parola in italiano: “Mi piace tanto Roma, è nel mio cuore e sono contenta di aver vinto. Se festeggerò la vittoria? Non lo so ora, sono molto stanca. A dire il vero, non ricordo nemmeno l’ultima volta che ho festeggiato dopo un successo”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy