Wimbledon: Novak Djokovic batte Nadal dopo un’altra battaglia e vola in finale contro Kevin Anderson

Wimbledon: Novak Djokovic batte Nadal dopo un’altra battaglia e vola in finale contro Kevin Anderson

Dopo l’interruzione di ieri, il maiorchino riesce a portare il destino del match al quinto, ma il serbo la spunta 10-8 al quinto dopo 5 ore e 21 minuti totali. Dopo un’astinenza di oltre due anni, Nole ha l’occasione di vincere un nuovo titolo Slam.

di Redazione Tennis Circus

Ormai possiamo dirlo: Novak Djokovic è finalmente tornato nell’Olimpo del tennis. Da n. 21 del mondo il serbo, partito un po’ in sordina e senza il suo tennis migliore ha vinto partita dopo partita con autorevolezza e ‘mestiere’, ma è tra ieri e oggi che ha compiuto il suo capolavoro, battendo il rivale di sempre Rafael Nadal 10 a 8 al quinto set dopo 5 ore e 21 minuti.

Grazie a questo successo, il serbo torna in finale dopo quasi due anni (l’ultima, agli Us Open 2016, persa da Stan Wawrinka) e domani avrà la chance di vincere il suo 13esimo Slam e quarto Wimbledon (dopo le vittorie nel 2011, 2014 e 2015) contro il sudafricano Kevin Anderson, trionfatore ieri su John Isner nella seconda partita più lunga nella storia del torneo londinese (finito 26-24 al quinto).

Rafael Nadal tra ieri e oggi ha dato tutto: dopo l’estenuante quarto di finale contro l’argentino Juan Martin Del Potro, il maiorchino non ha comunque subito il contraccolpo ed è riuscito a fare partita pari contro il rivale serbo, che per pochissimi punti ieri era riuscito a salire avanti 2 set a 1 appena prima dell’interruzione del match allo scoccare della mezzanotte. Forse è stato proprio quel vantaggio a garantire a Novak quella sicurezza che, oggi, gli ha permesso di non piegarsi davanti a un Nadal più carico, propositivo e fantasioso.

Nel quarto set odierno Nadal si trova di nuovo in difficoltà al servizio, dove è obbligato a salvare due palle break ai vantaggi: sul servizio di Djokovic però lo spagnolo spinge senza paura e strappa il servizio addirittura a 15. Il serbo riesce a fare contro-break nel quinto game, sempre a 15, ma è sempre Nadal, più ispirato, a comandare il gioco: avanti 4 a 3 strappa di nuovo la battuta e poi, sul 5 a 3, dopo essere stato sotto 0-40, riesce a ribaltare l’occasione e chiudere al primo set point.

Tutto viene dunque deciso al quinto set, dove entrambi alzano il livello di gioco. La partita procede liscia fino al 4-3 per Djokovic, dove lo spagnolo riesce a salvare un pericoloso break-point ma poi, nel game, successivo, è lui a non sfruttarne due consecutivi, sul 15-40, che gli avrebbero permesso di servire per il match. I game procedono senza scossoni ma con una qualità e un ritmo di tennis altissimi, in un estenuante braccio di ferro: sul 7 pari Nadal torna avanti 15-40, ma Djokovic, stanco ma implacabile, è perfetto con il servizio e non regala chance. Nel game successivo è Rafa a dover annullare una palla break che equivale a un match-point, grazie a una coraggiosissima palla corta. Nel game successivo Novak però tiene il servizio facilmente e, sul 9 a 8, si garantisce ben tre match-point sullo 0-40, grazie a un errore di Nadal e una sfortunata scivolata sull’erba durante uno scambio. Il serbo, che nel corso della partita aveva sfruttato solo 4 delle 19 palle break che si era procurato, chiude l’incontro alla prima occasione (seconda nella partita) regalandosi una finale che sulla carta era tutt’altro che prevedibile.

Domani Djokovic avrà un’occasione d’oro per vincere Wimbledon contro l’outsider sudafricano Kevin Anderson (già finalista agli scorsi Us Open), con cui è avanti 5 a 1 nei precedenti. Non bisogna però sottovalutare il 32enne di Johannesburg, esecutore di Roger Federer ai quarti di finale (dopo essere stato sotto 2 set a 0 e aver salvato un match-point), che potrebbe recuperare energie dopo la semifinale contro Isner e approfittare a sua volta della stanchezza di Nole, che ha meno di 24 ore per recuperare.

Wimbledon – Semifinali maschili:

K. Anderson b. J. Isner 7-6, 6-7, 6-7, 6-4, 26-24

N. Djokovic b. R. Nadal 6-4 3-6 7-6 3-6 10-8.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maria Rugolo - 3 mesi fa

    Ma dopato ci sarai tu sempre cattiveria non siete sportivi per niente. Comunque bella partita anche se sono per Rafa ben tornato Nole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Enrico Maisti - 3 mesi fa

    Io sono fan dii Re Roger, ma ci vogliono conferme al fatto che il topo sia dopato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paola Ross - 3 mesi fa

    Forza Nole!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marinella Toni - 3 mesi fa

    Era scritto che vinceva Nole…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tiziana Donattini - 3 mesi fa

    Forza Anderson !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Francesca Poldi Allai - 3 mesi fa

    Grande!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Francesco Castioni - 3 mesi fa

    Bravo Nole complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Applausi a nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Elsamaria Perfetti - 3 mesi fa

    Bellissima partita ma nadal ha fatto parecchi errori che gli avrebbero assicurato la finale. ..Sei un grande…sempre impeccabile, mai una smorfia di disappunto. ..sempre forza rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giuseppe La Barbera - 3 mesi fa

    oggi ho tifato Nole perché odio il sorcio dopato ma domai forza Anderson…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristina Piano - 3 mesi fa

      Ha parlato il fenomeno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tiziana Donattini - 3 mesi fa

      Sorcio dopato ??? Ma che modo è di rivolgersi ad una persona …… vergognatevi ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniela Proietti - 3 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Giuseppe La Barbera - 3 mesi fa

      In italia c’è liberta di opinione, quindi per me è un sorcio dopato!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Giuseppe La Barbera - 3 mesi fa

      Daniela Proietti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Flavio Castignani - 3 mesi fa

    Grande Nole…é tornato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Alberto Buffonini - 3 mesi fa

    Questa era una finale non una semifinale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Si Mo Flower - 3 mesi fa

    Forza forza Nole…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Laura Caliceti - 3 mesi fa

    E domani tifiamo kevin

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Teresa Albertella - 3 mesi fa

    Peccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anna Boselli - 3 mesi fa

      Verissimo sempre e comunque

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Branka Gencic - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Tiziana Donattini - 3 mesi fa

    Nadal ha pagato le 5 ore di gioco contro del potro …..peccato …ma sempre forza Rafael !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Luca Castiglioni - 3 mesi fa

    Grande partita… Rafa ha avuto più chance nel quinto ma non le ha sfruttate, soprattutto il dritto sbagliato sul 7-7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Un tennis un pochino di alto livello…ma giusto un pochino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy