Australian Open donne, secondo turno: Wozniacki si salva dall’eliminazione. Avanza Svitolina. Fuori Pavlyuchenkova e Bencic

Australian Open donne, secondo turno: Wozniacki si salva dall’eliminazione. Avanza Svitolina. Fuori Pavlyuchenkova e Bencic

Caroline Wozniacki si salva da una clamorosa eliminazione: opposta a Jana Fett, numero 119 Wta e alla prima partecipazione a uno slam, è stata sotto 5-1 nel terzo set e ha annullato due match point. Elina Svitolina in rimonta su Katerina Siniakova. Non del tutto convincente la prestazione dell’ucraina, che nel secondo e terzo set si è vista spianare la strada dal crollo della Siniakova. Eliminate Belinda Bencic (che ha rimediato appena quattro giochi nel match che l’ha opposta alla qualificata thailandese Luksika Kumkhum) e Anastasia Pavlyuchenkova, sconfitta in due set da Katerina Bondarenko. Approda al terzo turno Magdalena Rybarikova.

di Monica Tola

ELINA SVITOLINA IN RIMONTA SU KATERINA SINIAKOVA – Se una scelta tattica errata nell’approccio al primo set di Elina Svitolina si deve trovare, è stata l’atteggiamento passivo nei turni in risposta. Katerina Siniakova ha servito una bassissima percentuale di prime e l’ucraina non ne ha approfittato. Perfetta invece la Svitolina in battuta, con sei aces distribuiti tra primo e quinto gioco. E proprio nel quinto game il servizio è stato provvidenziale alla numero 4 al mondo per annullare tre palle break consecutive. Quattro ne ha cancellato subito dopo la ceca, che ha impattato sul 3-3. E’ bastato un calo di Elina Svitolina in battuta per mandare avanti di un break Katerina Siniakova che, nonostante poco supportata dal servizio, ha sempre avuto un atteggiamento aggressivo e non ha disdegnato le discese a rete. Elina Svitolina, invece, si è ben guardata dall’avanzare e guadagnare campo. Dopo 40 minuti di gioco, la Siniakova avanti 5-4 può così andare a servire per il parziale. Elina Svitolina salva un set point, si procura addirittura due opportunità per il 5-5, ma niente da fare per l’ucraina: al secondo set point Katerina Siniakova chiude e porta a casa il primo parziale. L’ottava palla break è quella buona per Elina Svitolina che, nel secondo gioco firma l’allungo nel secondo set. 2-0 che, dopo un combattutissimo terzo game (con tre palle break salvate dall’ucraina), diventa 3-0. Elina Svitolina continua a non convincere: sempre con i piedi abbondantemente fuori dal campo, quindi costretta a faticare maggiormente per imprimere profondità ai colpi. Buon per lei che Katerina Siniakova non ne tragga alcun beneficio. Anzi, per la ceca le cose vanno sempre peggio: nel sesto gioco, consegna il secondo break: 5-1 Svitolina che va a servire per il secondo parziale: Katerina Siniakova annulla due set point, poi si prende il break e chiama il medical time out. Al rientro dopo il trattamento, la tennista ceca salva ancora tre set point, ma Elina Svitolina colpisce al quarto (il sesto complessivo) e tutto è rimandato al terzo parziale. I gratuiti di Katerina Siniakova (43, contro i 24 della Svitolina a fine secondo set), sono aumentati a dismisura. Elina Svitolina prende il largo: 4-0 con doppio break. La partita della giocatrice ceca sembra di fatto finita a inizio secondo set, quando, nel terzo game, non ha sfruttato tre opportunità per il controbreak. A poco è servito a Katerina Siniakova dimezzare i break di svantaggio. Il quinto gioco, è semplicemente quello della bandiera. Finisce 6-1 per Elina Svitolina. La numero 4 al mondo al terzo turno è attesa dal derby ucraino contro la sorprendente qualificata Marta Kostyuk, 15 anni e numero 521 Wta.

CAROLINE WOZNIACKI SI SALVA DALL’ELIMINAZIONE – Tre turni di servizio persi su cinque costano il primo set a Caroline Wozniacki. Jana Fett è scesa in campo senza timori reverenziali. La giocatrice croata, numero 119 al mondo (e alla prima partecipazione in main draw in uno slam), ha dettato costantemente i ritmi, stringendo gli angoli e tenendo profondi i colpi. A fare numericamente la differenza sono stati i vincenti: 13 a 4 per la croata, che ha impedito a Caroline Wozniacki di scambiare a lungo. Jana Fett continua a colpire forte anche in avvio di secondo parziale. Poco efficace il servizio di Caroline Wozniacki che presta il fianco alle risposte della croata: se non sono vincenti le consentono di aprirsi il campo e le procurano comunque il punto. La danese nel secondo gioco è già in difficoltà ed è costretta a salvare due palle break. Si scuote subito dopo, la tennista di Odense: i colpi sono più profondi e anche a costo di prendere qualche rischio in più, Caroline Wozniacki passa avanti 2-1 con break di vantaggio. La danese riesce a muovere l’avversaria e a farle giocare sempre un colpo in più, che corrisponde quasi sempre a un errore e nel quinto game arriva il 4-1 con doppio break. Jana Fett è calata al servizio ma è ancora insidiosissima in ribattuta, specie con il rovescio e di break se ne riprende immediatamente uno. Difficoltà in battuta che si ripresentano puntuali nel turno successivo perso a zero. Caroline Wozniacki allunga sul 5-2 e serve per pareggiare il conto dei set. Lo fa egregiamente e dopo un’ora e 18 minuti di gioco si va al terzo. L’avvio è un vero e proprio combattimento. Nel lungo primo gioco, Jana Fett salva una palla break. Nel secondo, Caroline Wozniacki con due doppi falli consecutivi e un errore di rovescio ne concede tre di fila. Viene graziata da tre gratuiti della croata. Ne cancella anche una quarta e si procede sull’1-1. Il break croato arriva nel quarto gioco: Caroline Wozniacki non chiude il punto con uno smash e viene trafitta. 3-1 per la croata. Jana Fett regge benissimo anche i fraseggi lunghi e durissimi. Gioca anche di fino e allunga sul 4-1. Caroline Wozniacki è davvero in una brutta situazione. Occorrerà vedere se la Fett riuscirà a gestire la pressione dei momenti decisivi. E’, invece, Caroline Wozniacki a giocare un turno di servizio disastroso e la croata si esalta: 5-1 e doppio break. Jana Fett serve per una vera e propria impresa sportiva: si fa annullare due match point e poi restituisce uno dei due break: 5-2. Otto punti consecutivi della danese, che tiene la battuta a zero, valgono il 5-3. Ma è Jana Fett a servire per la seconda volta per l’incontro. Il braccio trema a entrambe ma è Caroline Wozniacki ad agguantare il secondo controbreak. Dal 5-1 40-15 per Jana Fett, la danese ha infilato una striscia di 16 punti a 4: sono i punti dell’aggancio sul 5-5. Cinque giochi consecutivi per Caroline Wozniacki, con il dramma sportivo di Jana Fett che si è chiuso con un doppio fallo. La danese è 6-5 con break di vantaggio e al servizio per chiudere. Si approda ai match point e stavolta sono per la danese che porta a casa la partita. Crollo emotivo di Jana Fett a parte, c’è da dire che Caroline Wozniacki per arrivare fino in fondo al torneo dovrà giocare meglio di quanto abbia fatto oggi.

ELIMINATE PAVLYUCHENKOVA E BENCIC – Anastasia Pavlyuchenkova cede in due set contro l’ucraina Katerina Bondarenko e così esce di scena la testa di serie numero 15 del torneo. Una sconfitta netta, quella della russa che non sta certamente attraversando un buon periodo in questo inizio di stagione. La qualificata thailandese, Luksika Kumkhum (che proprio nel turno decisivo delle qualificazioni aveva battuto Sara Errani) concede appena quattro giochi a Belinda Bencic. Pessima prestazione della svizzera che dopo la vittoria al primo turno contro Venus Williams aspirava a un ruolo di protagonista a Melbourne. Belinda Bencic nel primo set non ha tenuto alcun turno di servizio. Avanti 2-0 nel secondo parziale, ha subito uno score di quattro giochi a zero (con altri due break subiti) della Kumkhum che ha chiuso 6-3 al nono game, con l’ennesimo break.

Risultati:

K. Bondarenko b [15] A. Pavlyuchenkova 6-2 6-3

[Q] D. Allertova b S. Zhang 6-4 7-6 (5)

[Q] M. Kostyuk b [WC] O. Rogowska 6-3 7-5

[4] E. Svitolina b K. Siniakova 4-6 6-2 6-1

[Q] L. Kumkhum b B. Bencic 6-1 6-3

[19] M. Rybarikova b K. Flipkens 6-4 0-6 6-2

P. Martic b I. Begu 6-4 7-6 (3)

[2] C. Wozniacki b J. Fett 3-6 6-2 7-5

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bob Cigljarevic - 3 anni fa

    Australian please.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy