Sorteggio Australian Open: chi meglio tra Nadal, Djokovic e Federer?

Sorteggio Australian Open: chi meglio tra Nadal, Djokovic e Federer?

Nella notte sono stati sorteggiati i tabelloni dell’Australian Open, primo slam dell’anno. Analizziamo singolarmente il percorso che attende i Big 3 e i possibili quarti di finale.

di Antonio Sepe

Rafael Nadal (1)

1T: Dellien

2T: Delbonis/Sousa

3T: Carreno Busta

4T: Kyrgios/Khachanov

QF: Thiem

SF: Medvedev

F: Djokovic

Esordio in scioltezza per il maiorchino, che nei primi turni sfiderà giocatori più a loro agio sulla terra che non su questa superficie. Carreno Busta potrebbe essere un buon test in vista di un complicato quarto turno, dove Rafa dovrà sudare. E’ probabile infatti che trovi sulla sua strada Kyrgios o Khachanov. L’australiano se la può giocare con chiunque nel circuito, specie sul cemento e davanti al pubblico di casa, ed è un cliente scomodo a prescindere. Il russo ha sempre dato vita a match incredibili contro Nadal sul cemento, senza però mai vincere: per citarne un paio Us Open 2018 e Indian Wells 2019. Potrà essere questa la volta giusta? Potenziale quarto di finale contro Thiem, che è cresciuto molto, ma contro il quale Rafa parte ancora leggermente avanti, complice la maggior esperienza. Occhio però a non sottovalutare l’austriaco. Infine, lo spagnolo ha pescato Medvedev in semifinale. Difficile stabilire con certezza se Rafa possa sorridere o meno per aver evitato Federer. Fatto sta che il russo tenterà di mettere i bastoni fra le ruote a Nadal, anche in virtù dell’amara sconfitta in finale agli Us Open da vendicare. Non sarà facile per il numero uno del mondo, che però – ricordiamo – è sempre il numero uno del mondo.

Novak Djokovic (2)

1T: Struff

2T: Ito

3T: Evans

4T: Schwartzman

QF: Tsitsipas

SF: Federer

F: Nadal

Esordio complicato per Djokovic, che pesca Jan-Lennard Struff, numero 37 del mondo, vale a dire il secondo giocatore rimasto fuori dalle teste di serie. Quantomeno il serbo potrà rifiatare al secondo turno e forse anche al terzo contro Evans. Appare alquanto difficile anche che ad impensierirlo possa essere Schwartzman, giocatore talentuoso e dal tennis vario ma che non sembra avere i mezzi per mettere in difficoltà Nole. Ecco che ai quarti le cose iniziano a diventare piccanti. Sul cammino di Djokovic potrebbe esserci Tsitsipas, più motivato che mai a ripetere la semifinale dell’anno scorso. Il greco ha già battuto in carriera Novak, ma mai 3 su 5. Potrà essere questa la prima volta? Infine, la semifinale che tutti si augurano di vedere: Djokovic-Federer. Sarebbe inutile spendere parole per presentare questa sfida, che ha caratterizzato l’ultimo decennio e che continua a regalare spettacolo. Probabilmente il tennista belgradese partirebbe avanti, ma mai dare per finito Federer.

Roger Federer (3)

1T: Johnson

2T: Krajinovic

3T: Hurkacz

4T: Shapovalov/Dimitrov

QF: Berrettini

SF: Djokovic

F: Nadal

Sorteggio a due facce per Roger Federer, che da un lato trova tutti avversari alla portata cha ha già battuto in passato; dall’altro però trova tutti giocatori in forma che potrebbero proseguire questo loro ottimo momento anche a Melbourne. Difficile pensare a qualche patema all’esordio contro Johnson, così come al secondo turno contro il buon Krajinovic. Già dal terzo turno bisognerà prestare attenzione a Hurkacz, il quale ha già fatto bene negli slam e potrà strappare almeno un set allo svizzero. Sfida di rovesci a una mano al quarto turno, dove Federer potrebbe trovare Dimitrov o Shapovalov. Il canadese, da quando è arrivato Youzhny sulla panchina, sta vivendo un momento d’oro. Il bulgaro, invece, è stato l’ultimo giocatore a battere Federer in uno slam – quarti di finale, Us Open 2019 – dunque sa come si fa. Comunque vada non sarà una passeggiata. Paradossalmente, sembra più agevole la sfida di quarti di finale contro Berrettini, che con ogni probabilità migliorerà lo score di Wimbledon, ma difficilmente riuscirà a portarla a casa. Infine, semifinale con Djokovic, per sognare una rivincita di Wimbledon. Utopia? Staremo a vedere.

POSSIBILI QUARTI DI FINALE

(1) R. Nadal vs (5) D. Thiem

(4) D. Medvedev vs (7) A. Zverev

(8) M. Berrettini vs (3) R. Federer

(6) S. Tsitsipas vs (2) N. Djokovic

Bene Federer e Medvedev. Male Nadal e Djokovic. Almeno sulla carta è questo l’esito del sorteggio in ottica quarti di finale. Roger potrebbe faticare meno del previsto ed arrivare riposato in semifinale. Stessa cosa per Medvedev, che trova un avversario che ha iniziato l’anno come peggio non poteva e, francamente, appare difficile che possa spingersi fino ai quarti. Discorso diverso per Rafa e Nole, che pescano due avversari in crescita e reduci da un finale di 2019 coi fiocchi. Serviranno le loro migliori versioni per approdare in semifinale. Tutto pronto per il primo slam dell’anno. Si parte!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy