Terzo turno AO 2019: rullo Nadal, rimonta Cilic

Terzo turno AO 2019: rullo Nadal, rimonta Cilic

Il padrone di casa Alex De Minaur non riesce a mettere in difficoltà il numero 2 del mondo, Bautista ritrova lucidità e spedisce a casa Karen Khachanov. Cilic va sotto 2-0 con Verdasco e rimonta con grande personalità.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Pensavamo tutti (o quasi) che Alex De Minaur potesse mettere seriamente in difficoltà Rafael Nadal, ma non ci è riuscito in alcun modo. Bautista Agut trova l’energia necessaria per sconfiggere il numero 10 del tabellone e guadagnarsi un meritatissimo ottavo di finale. Cilic, finalista lo scorso anno, vince in rimonta contro un Verdasco sprecone.

Non c’è storia: Old Gen batte ancora una volta Next Gen. Dopo la netta vittoria di Roger Federer contro Taylor Fritz, ecco un’altra performance ai limiti della perfezione firmata Rafael Nadal. La condizione fisica del maiorchino appare sempre più in crescita match dopo match e, a questo punto, possiamo definirlo un carnefice di australiani. Duckworth, Ebden e adesso De Minaur, uno dopo l’altro, senza perdere nemmeno un set. Non trema mai Nadal, a parte nell’ultimo e decisivo game, in cui il suo avversario sembrava non volere uscire dal match a tutti i costi. Encomiabile, però, l’atteggiamento di De Minaur: sempre combattivo, anche se troppo passivo da fondo campo.

Continua lo strepitoso cammino di Roberto Bautista Agut: dopo il titolo a Doha arriva un insperato ottavo di finale, considerato tabellone e premesse iniziali. Dopo la vittoria al cardiopalma e ricca di emozioni contro Andy Murray e la maratona contro John Millman, entrambe finite al quinto set, lo spagnolo ha messo da parte la fatica per trovare un successo concreto contro Karen Khachanov. Il russo, molto avvezzo ai campi ultra-veloci, ha creato qualche problema a Bautista solo con il servizio: per il resto, si è mosso in maniera più lenta del solito, favorendo la rapidità con i piedi dell’avversario.

Marin Cilic compie l’impresa del giorno: rimonta Fernando Verdasco e si guadagna il quarto turno sfruttando le distrazioni dello spagnolo. Fuori dal match per i primi due set, ritrova appoggi e confidenza con il dritto prima di vincere il tie-break del quarto set che gli spalanca la strada per la vittoria finale. Decisivo il doppio fallo sul match point a favore di Verdasco. Nel quinto set prova a rientrare sullo 0-40 ma il servizio di Cilic riprende a funzionare. Non è sicuramente la prima volta che assistiamo ad una situazione del genere durante la carriera dello spagnolo.

AUSTRALIAN OPEN – Terzo turno:

R. Bautista Agut – K. Khachanov 6-4 7-5 6-4
R. Nadal – A. De Minaur 6-1 6-2 6-4
M. Cilic – F. Verdasco 4-6 3-6 6-1 7-6(8) 6-3

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mirella Grasselli - 6 mesi fa

    Vamos Rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. William Viezzer - 6 mesi fa

    Finché giocheranno quei tre, x gli altri rimaranno solo che le bricciole..Sono troppo forti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy