Jannik Sinner firma con la Nike

Jannik Sinner firma con la Nike

Il giovane altoatesino classe 2001 ha firmato un contratto con il prestigioso brand statunitense “Nike”. Sinner vestirà quindi con il “baffo” già dal prossimo torneo.

di Luciano Nocera

Jannik Sinner attualmente rappresenta il nostro miglior giocatore tra coloro che appartengono alla nuova generazione di tennisti italiani. Ma ormai non lo sappiamo solo noi, tutto il mondo tennistico se ne è accorto e si vede. La Nike, storica marca di sport, da moltissimo tempo attiva nel contesto dell’attività tennistica, ha contattato il nostro Jannik, chiedendogli se potesse sponsorizzarlo. Naturalmente il giovane altoatesino ha accettato. A tal riguardo ha dichiarato: “Così felice, così orgoglioso, così emozionato, così riconoscente di essere diventato parte della famiglia Nike! Grazie Nike per questa grande opportunità, farò il meglio per rendervi fieri di me”. Sinner comunque non è l’unico azzurro a vestire Nike, anche Lorenzo Musetti è da tempo impegnato in una collaborazione con il “baffo”, senza dimenticare Sara Errani e l’ormai ritirata Roberta Vinci.

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gabriella Cosso - 3 mesi fa

    Complimenti auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Pretolani - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angeloni Roberta - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nn si poteva guardare agli internazionali, multicolore con il cappellino rosso,zero assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio Quarta - 3 mesi fa

    Potreste scrivere Italiano per favore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luciana Giannelli - 3 mesi fa

    Tanti auguri per una lunga carriera tennistica.
    Chissà se nel tempo,sarai un numero uno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Antonio Tortorella - 3 mesi fa

    Bene, lo merita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sergio Aguiari - 3 mesi fa

    Infatti l’abbigliamento HEAD non si poteva vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Sonia Saquinga - 3 mesi fa

    Penso che sia meritatissimo, speriamo solo che adesso che è suo sponsor nn lo stressino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rosella Rossa Rosa - 3 mesi fa

    Bravo ragazzo !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Viviana Colnaghi - 3 mesi fa

    Tanti in bocca al lupo per la tua carriera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gloria Pellegrini - 3 mesi fa

    Direi!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Simone Cirafici - 3 mesi fa

    menomale cazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Irene Melpignani - 3 mesi fa

    Certo i commenti che leggo qui…dall’alto dei vostri pulpiti mi fanno rabbrividire. Vorrei vedere chi di voi, a 17 anni, ha saputo fare di meglio!
    Bravo Sinner, continua cosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Loretta Borel - 3 mesi fa

      Irene Melpignani noi in Piemonte diciamo : cusa e melun sua stagiun . La zucca e il melone hanno la loro stagione! Lui è appena sbocciato !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Irene Melpignani - 3 mesi fa

      Loretta Borel ben detto! Invece di incoraggiare una nostra giovanissima promessa…lo riempiono di critiche sterili

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fabrizio Amodio - 3 mesi fa

      Scusa ma chi lo ha criticato?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Enrico Votta - 3 mesi fa

    Adesso datti una sistemata al fisico mettiamo su 8 kg e vai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro Padova - 3 mesi fa

      Enrico Votta calma… con i nuovi materiali non è strettamente necessario soprattutto se rallenta la mobilità … aspetterei la crescita fisiologica e poi nel caso un po’ di irrobustimento… i suoi coach sanno bene che fare)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Loretta Borel - 3 mesi fa

      Enrico Votta ha 17 anni !!! Tu eri Schwarzeneger ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Aletta Rigo - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Aletta Rigo - 3 mesi fa

    Arrivano i soldini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Marco Perri - 3 mesi fa

    Evvai, ora potrà sfoggiare gli orrori estetici della casa più sopravvalutata del mondo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clelia Mattana - 3 mesi fa

      Marco Perri io odio i marchi in genere ma scarpe come la Nike che mi durano secoli in condizioni improbabili ancora ne devo trovare, come anche altre cose. Non vedo come sia sopravvalutata. Le scarpe che ho dovuto abbandonare di recente erano Nike, 7 anni usate ogni giorno in giro per il mondo, perfette ❤️

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Perri - 3 mesi fa

      Clelia Mattana come calzature vanno benissimo, sono le migliori, le ho usate sempre sia come scarpe da basket, sia come da calcetto. A livello estetico, la Nike è ampiamente sopravvalutata, solo il dri-fit è buono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Clelia Mattana - 3 mesi fa

      Marco Perri non so di abbigliamento io parlo di scarpe, non ne ho trovato migliori onestamente. Ho 2 leggings stupendi e una felpa Adidas, le altre Marche vanno subito in malora per me.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Perri - 3 mesi fa

      Clelia Mattana mi sa che sui leggins non potrei dire la mia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Flavia Strambecchi - 3 mesi fa

      Anche io per lo sport uso da sempre Nike, mi trovo benissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Marco Perri - 3 mesi fa

      Flavia Strambecchi io ho usato pure Adidas, ma sempre con tonalità sobrie. Però la Lacoste non si batte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Flavia Strambecchi - 3 mesi fa

      Marco Perri Lacoste è finezza, o almeno era perché ultimamente non mi piace più granché…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Flavia Strambecchi - 3 mesi fa

      Le Asics da tennis sono ottime, ma durano davvero poco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Marco Perri - 3 mesi fa

      Flavia Strambecchi io non amo in generale i cappelli, ma quello della Lacoste non mi ha dato fastidio per tutta la finale. Anche le magliette sono fatte con tessuti europei e non cinesi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Fabrizio Amodio - 3 mesi fa

    Era ora non lo si poteva vedere più con la maglia di decathlon!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Loretta Borel - 3 mesi fa

      Fabrizio Amodio memoria corta . Vi ricordate Kuerten ? Ha fatto la finale con la maglia del Brasile !!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniel Cagol - 3 mesi fa

      Loretta Borel la maglia del Brasile è bella però

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Loretta Borel - 3 mesi fa

      Daniel Cagol bellissima ! Ma gratis!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Fabrizio Amodio - 3 mesi fa

      Loretta Borel nessuna memoria corta, aveva i colori del Brasile ma era del suo sponsor tecnico la Diadora. La mia era una battuta anche se oggettivamente la maglia che ho visto a Roma sembrava presa dal discount!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy