Alexander Zverev: “La pausa è una manna dal cielo per i Big Three”

Dalla Florida, dove sta trascorrendo la sua quarantena, Alexander Zverev ha rilasciato un’intervista in cui ha affermato che questa pausa forzata avvantaggia Federer, Nadal e Djokovic, i più vecchi sempre al vertice del mondo.

di Alessandro Rodella, @AleRodella

Mancava poco al sorpasso ed è arrivato lo stop: è questa la frase con cui Alexander Zverev ha iniziato un’intervista all’Agenzia di stampa tedesca durante la sua quarantena. Secondo il tedesco infatti questo stop favorisce Nadal, Federer e Djokovic e gli permetterà di tornare al massimo della forma e carichi prima del sorpasso generazionale.

Zverev ha esordito spiegando il perchè della sua affermazione: “Perché hanno più routine e sanno esattamente cosa fare. Inoltre, saranno freschi dopo la pausa, e di solito si esprimono meglio a inizio stagione. Lo stop è quindi più un vantaggio per i più vecchi. Ma di una cosa sono certo: dopo, ci sarà il cambio della guardia”. Il numero 7 del mondo si augura di essere pronto al rientro per tentare di sferrare l’accelerata decisiva per issarsi finalmente tra i Big Three, dopo gli ultimi due anni decisamente balbettanti.

Zverev ha spiegato che la finale tra Thiem e Tsitsipas a Londra e la sua semifinale a Melbourne suggerivano che il vento stesse cambiando, ma “sfortunatamente non sapremo mai come sarebbe andata se avessimo giocato in questi mesi“. Non ci resta che attendere per scoprire a chi avrà più giovato questa emergenza. Intanto Zverev ha spiegato anche che non vede l’ora di tornare in Germania e che si sta allenando duramente insieme al fratello per tre volte al giorno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy