Andrea Gaudenzi: “E’ un buon momento per l’ATP”

Andrea Gaudenzi: “E’ un buon momento per l’ATP”

Il neo presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi parla dell’attuale situazione dell’ATP e della longevità dei Big 3.

di Lorenzo Marini, @marinilorenzo21

Molte sono le preoccupazioni di come vivrà il tennis dopo il ritiro dei Big 3: Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic ma il neo-presidente dell’ATP, Andrea Gaudenzi, non è preoccupato per il futuro del tennis mondiale dato che le stelle che arriveranno sapranno raccogliere l’eredità dei tre dominatori. In un’intervista per il sito ATP Tour l’italiano incaricato dal 1 Gennaio 2020 afferma: “Il tennis è in crescita, presto usciranno nuove stelle del tennis mondiale”.

“Sicuramente [i Fab Three] mancheranno dopo il ritiro, hanno una grande longevità ma lo sport ha sempre creato grandi rivalità, prima c’erano Agassi e Sampras, prima ancora Edberg e Becker, ora ci sono loro così come nel futuro ce ne saranno altri di grandi”, afferma Gaudenzi che parla di ciò che il futuro potrebbe riservare a questo sport. Gaudenzi parla anche del nuovo format ATP Cup: “È stata introdotta l’ATP Cup quest’anno, da giocatore amavo partecipare nelle competizioni a squadre poiché il tennis è uno sport solitario. E’ un grande evento ed è fantastico giocare per il proprio paese” afferma Gaudenzi sicuro sul fatto che i giocatori amino le competizioni a squadre. Il 46enne italiano parla anche della situazione attuale dell’ATP: “Stiamo andando bene e siamo nel miglior momento in termini di giocatori e talenti. Grazie ai social e alla tecnologia in nostro supporto c’è un pubblico più ampio. Il meglio dovrà arrivare, bisogna cogliere ogni opportunità per il nostro futuro” conclude il neo presidente dell’ATP.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy