ATP Auckland e Adelaide: fuori gli italiani. Australian Open: qualificazioni in grande difficoltà.

ATP Auckland e Adelaide: fuori gli italiani. Australian Open: qualificazioni in grande difficoltà.

Si giocano gli ottavi ad Auckland e Adelaide ed è una pessima giornata per i tennisti italiani rimasti in gara. Alle qualificazioni per gli Australian Open, invece, grossi problemi oggi e partite rinviate a domani.

di Christian Cavagna

Disfatta italiana quest’oggi consumatasi sui campi dell’ATP 250 di Auckland, in Nuova Zelanda. Sconfitti tutti e tre i tennisti azzurri impegnati nel torneo: Seppi, Cecchinato e Fognini. Nella giornata di ieri molte partite sospese e rinviate causa forti piogge; oggi dunque, sia per Andreas che per Marco, doppio impegno con finale tristemente analogo.

Per Marco Cecchinato il primo avversario è  Leonardo Mayer: la partita viene sospesa sul parziale di  7-6 , 1-4. Marco riesce a recuperare l’ampio svantaggio sull’argentino e si arriva sul 6 pari. Comincia allora un estenuante tiebreak di 38 minuti in cui spreca 5 match point ed è poi costretto ad annullare ben 8 set point, prima di essere definitivamente beffato per 18 a 20 e cedere il secondo set al suo avversario. C’è bisogno del tiebreak anche nel set decisivo, e questa volta Marco non concede nulla: 7 a 2 e prima vittoria. Esce, però, da questa sfida a corto di energie sia fisiche che mentali e nel secondo match di giornata non scende mai veramente in campo: sconfitta netta contro Ugo Humbert, che gioca con tutt’altra marcia, in soli 54 minuti con un secco 6-1, 6-4.

La prima partita di Andreas Seppi viene interrotta quasi subito: parziale di 2-1 in favore dell’italiano su Adrian Mannarino. Alla ripresa, il giorno successivo, Andreas parte male e perde il primo set 6-3, ma si riprende presto e diventa insuperabile: doppio 6-4 in suo favore e prima vittoria anche per lui. Il copione, però, si ripete inesorabile e anche lui arriva non al meglio per il secondo incontro, giocato tra l’altro con un avversario di ottimo livello come Kyle Edmund e ne esce sconfitto. A differenza di Cecchinato, però, dopo il primo set perso per 6-3 non si perde d’animo e nel secondo set combatte fino al tiebreak per poi cedere definitivamente con il punteggio di 7 punti a 4.

Aver perso a causa dei due incontri così ravvicinati è probabilmente una giustificazione poco convincente, soprattutto alla luce dei due successi consecutivi di Feliciano Lopez, che dopo aver superato il connazionale Pablo Andujar in due ore e mezza, ha dovuto affrontare Fabio Fognini, testa di serie numero 1 del torneo. Fabio comincia in scioltezza e si aggiudica il primo set in modo convincente con un buon 6-3, poi però cala inspiegabilmente e si spegne. Lopez ne approfitta e lo punisce. Risultato finale: 6-3, 4-6, 3-6.

Andreas Seppi

Altre sfide molto interessanti sono andate in scena oggi sui campi di Auckland: inaspettata sconfitta per il russo Chačanov, reduce da un’ottima ATP Cup, contro Millman con il punteggio di 6-4, 3-6, 3-6; non delude invece Shapovalov, testa di serie numero 2, che riesce ad avere la meglio sul connazionale Pospisil in due set; vincono, ma in tre set, anche Paire e Isner, quest’ultimo protagonista di una bella battaglia contro il connazionale Tennis Sandgren.

Spostandoci in Australia, oggi si sono giocati gli ottavi di finale anche del torneo ATP 250 di Adelaide. In campo i tre grandi protagonisti: Félix Auger-Aliassime, Pablo Carreño Busta, Andrej Rublëv (fresco vincitore del suo terzo titolo) tutti e tre vincenti in due set senza particolari difficoltà.

Risultati: Félix Auger-Aliassime vs James Duckworth: 6-3, 7-6

Pablo Carreño Busta vs Jérémy Chardy: 6-3, 6-2

Andrej Rublëv vs Sam Querrey: 6-3, 6-3

Andrej Rublëv

Restando in Australia, sono cominciate ieri le qualificazioni per gli Australian Open, tra le enormi difficoltà che il Paese sta affrontando a causa della catastrofica tragedia che li sta colpendo. A Melbourne altra giornata complicata: le partite sono cominciate con tre ore di ritardo a causa della pessima qualità dell’aria, definita “unhealthy”, poi ci hanno pensato le forti piogge che si sono abbattute sulla città a far sospendere i match rimanenti, rinviati a domani. Non c’è pace dunque per queste qualificazioni, ma sicuramente la pioggia abbondante è un’ottima notizi,a e la speranza è che il maltempo raggiunga anche le zone dove gli incendi sono ancora in corso.

Tra i pochi match disputati oggi quelli dei due tennisti italiani Alessandro Giannesi e Federico Gaio, purtroppo entrambi sconfitti.

Risultati: Alessandro Giannesi vs Lee Duck-hee: 6-2, 5-7, 6-7

Federico Gaio vs Kimmer Coppejans: 6-7, 0-6

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy