Atp Finals: vittoria in due set di Federer su Berrettini

Atp Finals: vittoria in due set di Federer su Berrettini

L’elvetico si è affermato con il punteggio di 7-6 6-3 su Matteo Berrettini, in un’ora e venti minuti di gioco.

di Federico Gasparella

Nitto ATP Finals 2019

Gruppo Borg

[1]R.Federer b. [8]MBerrettini 76(2) 63

La cronaca – La contesa è trascorsa in equilibrio durante la frazione inaugurale. Entrambi hanno saputo incidere oltremodo con la prima palla di servizio e non correre particolari rischi all’interno dei rispettivi turni di battuta. Nelle fasi di palleggio il tennista elvetico ha posto in essere continui cambi di ritmo, al fine di non dare punti di riferimento all’avversario e costruirsi gli spazi per azzardare delle azioni offensive. Mentre l’italiano ha cercato di spingere i colpi appena ne ha avuto l’occasione, con l’obiettivo di giungere rapidamente alla conquista del punto. Soltanto verso la metà del parziale Federer ha evidenziato una lieve flessione al servizio, che l’ha condotto a concedere qualche possibilità di risposta all’azzurro sulla seconda. Quest’ultimo, tuttavia, non ne ha approfittato. E’ incorso anzi in diversi errori di manovra, compiuti soprattutto con il rovescio. Sul punteggio di 6-5 in favore del basilese Berrettini ha dovuto annullare una palla set prima di regolare la vittoria del set al tie break. Ma lo jéu decìsif ha visto Federer prevalere nettamente per 7-2. L’elvetico ha sfruttato nel migliore dei modi alcune indecisioni mostrate dal romano nelle fasi iniziali. In merito alla seconda partita si è aperta con un passo falso compiuto dal nostro giocatore, il quale ha condotto un turno di battuta senza la dovuta concentrazione, finendo per cedere il primo break della gara. Federer, di contro, pur non brillando in particolar modo, ha proseguito a realizzare una prestazione attenta, nella quale è stato abile a capitalizzare le esitazioni del suo avversario. Il giocatore nato a Roma è comunque rientrato in partita nelle fasi successive, tornando ad ostentare una notevole sicurezza nella gestione dei propri turni di battuta. All’ottavo gioco ha avuto diverse opportunità per colmare il distacco da Federer, ma non è riuscito a concretizzare tre circostanze utile, di cui le prime due sul 15-40. Dopodiché, sul punteggio di 5-3 per lo svizzero, ha perso la battuta a quindici, cedendo la contesa in modo definitivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy