ATP Metz e San Pietroburgo: Caruso vince il derby azzurro contro Fabbiano, fuori Gasquet

ATP Metz e San Pietroburgo: Caruso vince il derby azzurro contro Fabbiano, fuori Gasquet

Salvatore Caruso vince il derby azzurro contro Thomas Fabbiano a San Pietroburgo. Avanzano Paire e Simon, eliminati Bublik e Mannarino

di Andrea Lombardo

Continuano i primi turni nei due tornei ATP 250 della settimana a Metz e San Pietroburgo. In attesa dell’esordio di Matteo Berrettini in Russia, oggi si sono affrontati Salvatore Caruso e Thomas Fabbiano.
Il match si è aperto con un break immediato a favore di Fabbiano, bravo a non dare occasioni all’avversario per rientrare nel match. L’incontro procede tranquillamente per il giocatore al servizio fino al 4-2*, quando arriva un ulteriore break a favore del pugliese, che vola sul 5*-2, annulla due pericolose palle break e porta a casa il primo set per 6-2.
Nel secondo parziale Fabbiano inizia ad avere problemi al servizio e cede la battuta nel secondo gioco, mandando il siciliano avanti 3-0*. Tuttavia, il vantaggio non dura troppo: Thomas strappa la battuta a Salvatore e riporta il match in parità sul 3-3. Nel momento in cui Fabbiano avrebbe potuto mettere ancora più pressione a Caruso, ha riconsegnato il break al palermitano, cedendo di fatto il set per 3-6.
Il parziale decisivo sembra quasi una copia del secondo: il primo a perdere il servizio è nuovamente Fabbiano, Caruso va in vantaggio 3-1 ma si fa rimontare sul 3-3. Ancora una volta il pugliese cede di nuovo il servizio, spedendo il siciliano sul 5-3*.
Troppe le difficoltà alla battuta per Thomas, costretto ad arrendersi al primo match point. È Salvatore Caruso ad accedere al secondo turno dell’ATP 250 di San Pietroburgo, dove affronterà Casper Ruud.

SAN PIETROBURGO – Nessun problema all’esordio per Marton Fucsovics e Joao Sousa, che hanno superato senza troppi patemi rispettivamente Vatutin e Kovalik. Match più combattuto quello tra Mikhail Kukushkin e Damir Dzumhur. Il kazako, che al primo turno ha eliminato Jannik Sinner, ha superato in due set lottati il lucky loser bosniaco Damir Dzumhur.
Grande rimonta di Casper Ruud contro Alexander Bublik. Dopo aver vinto il primo set al tie-break, il servizio di Bublik è via via sceso di livello, soprattutto con la seconda di servizio. Al contrario, il rendimento di Ruud è salito e ha cambiato l’inerzia del match.
Sorpresa per l’eliminazione di Adrian Mannarino, sconfitto nettamente dal qualificato bielorusso Egor Gerasimov.

METZ – Non sono bastati 15 aces a Ugo Humbert, giocatore di casa, per imporsi sul tedesco Yannick Madden. Dopo due ore e mezza di gioco, compreso un tie-break del secondo set lottatissimo conclusosi per 10 punti a 8 per il francese, a vincere è stato Madden, proveniente dalle qualificazioni.
Chi invece può esultare è Gilles Simon, che da settima testa di serie del torneo si è imposto in due set sul romeno Marius Copil.
Conferma l’ottimo stato di forma Gregoire Barrere, che dopo essersi imposto senza problemi su Hubert Hurkacz ha battuto in tre set il connazionale Antoine Hoang. La giornata a Metz si è conclusa con due rimonte vincenti di Benoit Paire e e Filip Krajinovic su Richard Gasquet e Fernando Verdasco.

RISULTATI SAN PIETROBURGO
M. Fucsovics df. [Q] A. Vatutin 7-5 6-1
J. Sousa df. J. Kovalik 6-2 6-3
[6] M. Kukushkin df. [LL] D. Dzumhur 7-6(2) 6-2
[8] C. Ruud df. A. Bublik 6-7(3) 6-4 6-2
[Q] E. Gerasimov df. [7] A. Mannarino 6-3 6-1
S. Caruso df. T. Fabbiano 2-6 6-3 6-3

RISULTATI METZ
[7] G. Simon df. M. Copil 6-3 6-4
[Q] Y. Maden df. U. Humbert 6-4 6-7(8) 6-4
[3] B. Paire df. R. Gasquet 3-6 6-3 6-4
F. Krajinovic df. [5] F. Verdasco 3-6 6-4 6-3
[W] G. Barrere df. [W] A. Hoang 3-6 7-6(6) 6-2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy