ATP Metz e San Pietroburgo: Sonego vola al secondo turno, rimonta di Rublev

ATP Metz e San Pietroburgo: Sonego vola al secondo turno, rimonta di Rublev

Lorenzo Sonego vola al secondo turno, eliminato invece il lucky loser Matteo Viola. Esordio complicato per Andrey Rublev, ok Gasquet.

di Andrea Lombardo

Proseguono i match di primo turno nei due tornei ATP 250 della settimana a Metz e San Pietroburgo. Due gli italiani in campo oggi: Matteo Viola, ripescato come lucky loser a San Pietroburgo ma sconfitto nettamente da Evgeny Donskoy, e Lorenzo Sonego in Francia.
Buon esordio invece per il giocatore piemontese, che ha superato in un match equilibrato il tedesco Oscar Otte. Nonostante i due match point avuti sul servizio avversario sul 6-5*, Sonego ha avuto bisogno di un tie-break per chiudere il match in due set. Dopo un’ora e mezza di gioco approda quindi al secondo turno, dove troverà il ben più esperto giocatore di casa Lucas Pouille.

Per quanto riguarda gli altri match a Metz, la wild card locale Gregoire Barrere si è imposta a sorpresa contro la testa di serie numero 6 Hubert Kurkacz con il punteggio netto di 6-2 6-2. Eliminato anche l’ottavo giocatore del seeding, Jan-Lennard Struff, per mano di Pierre-Hugues Herbert, giocatore sempre insidioso sulle superfici veloci.
Bella rimonta di Richard Gasquet, che mantiene intatto il suo bilancio contro Marcel Granollers. Match molto complicato per il francese, alla ricerca della migliore condizione fisica dopo i problemi alla schiena che gli hanno impedito di esprimersi al meglio. Avanzano senza problemi Carreno Busta e Bedene, che superano agilmente Lenz e Roumane.

Pochi colpi di scena invece a San Pietroburgo. Oltre alla già citata eliminazione di Viola, Martin Klizan è stato sconfitto in due set dallo spagnolo Carballes Baena. Stessa sorte per Lukas Rosol, eliminato in due parziali dal qualificato bielorusso Gerasimov.
Ennesimo ritiro di Janko Tipsarevic, che ha già annunciato il ritiro a fine anno. A causa di un problema fisico, il serbo è stato costretto a concludere in anticipo il match contro il lucky loser bosniaco Damir Dzumhur.
Nessun problema invece per il lituano Berankis, vincitore in un’ora esatta su Dudi Sela.
Chi invece ha dovuto faticare prima di portare a casa la vittoria è stato Andrey Rublev, partito male nel primo set ma abile nel riportare il match dalla sua parte. Dopo un iniziale 6-4 per Ivashka, il russo è salito di livello e ha dominato il secondo parziale, chiuso per 6-0 con un bilancio di 25 punti a 8.
Il match è tornato in equilibrio nel terzo set, ma i problemi al servizio di Ivashka (9 doppi falli) hanno inciso pesantemente nell’andamento del punteggio. Dopo quasi due ore, Rublev conquista il secondo turno, dove affronterà Ricardas Berankis.

RISULTATI SAN PIETROBURGO
[W] E. Donskoy df. [LL] M. Viola 6-2 6-1
R. Carballes Baena df. M. Klizan 6-2 7-5
[Q] E. Gerasimov df. [Q] L. Rosol 7-5 6-2
 [LL] D. Dzumhur df. J. Tipsarevic 7-5 3-6 3-1 ret.
R. Berankis df. [WC] D. Sela 6-3 6-0
[5] A. Rublev df. [Q] I. Ivashka 4-6 6-0 6-4

RISULTATI METZ
[W] G. Barrere df. [6] H. Hurkacz 6-2 6-2
P. Herbert df. [8] J. Struff 7-6(3) 6-4
R. Gasquet df. [Q] M. Granollers 4-6 7-6(5) 6-4
P. Carreno Busta df. J. Lenz 6-1 6-1
A. Bedene df. [WC] R. Roumane 6-4 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy