Atp Miami: sconfitta shock per Djokovic, vola il Canada con Shapovalov e Auger-Aliassime

Atp Miami: sconfitta shock per Djokovic, vola il Canada con Shapovalov e Auger-Aliassime

Esce di scena il numero uno al mondo, che dopo un ottimo primo set si arrende in rimonta a Bautista Agut. La pioggia rimanda Federer-Medvedev. Shapovalov batte Tsitsipas, avanti Isner e Anderson. Kyrgios dà spettacolo ma perde contro Coric.

di Antonio Sepe

Dopo il flop di Indian Wells, dove a sconfiggerlo era stato Philipp Kohlschreiber al terzo turno, Novak Djokovic stecca anche a Miami ed è costretto a salutare il secondo Master 1000 della stagione anzitempo. Questa volta al terzo turno, ad estrometterlo é stato lo spagnolo Bautista Agut, che dopo un primo set da dimenticare, é salito in cattedra esprimendo il suo miglior tennis ed ha mandato al tappeto per la seconda volta in stagione il numero uno al mondo.

Non è invece sceso in campo Roger Federer, che per via della pioggia é stato posticipato a quest’oggi e scenderà in campo non prima delle 20 italiane contro Medvedev.

Vola il Canada, che potrà vantare ben did giocatori nei quarti di finale. Sono ancora in corsa, infatti, Auger-Aliassime, che con la vittoria ai danni di Basilashvili è diventato il primo millennial a raggiungere i quarti di finale in un Master 1000, e Shapovalov, il quale ha sconfitto in un match incredibile Tsitsipas, imponendosi al tie-break del terzo set.

Bene Anderson, Tiafoe e Isner, mentre Nick Kyrgios, tra bottle flip challenge nella pausa di fine set e racchette spaccate, nonché regalate all’entusiasta pubblico, é riuscito a perdere l’incontro con Coric, venendo sconfitto in rimonta.

Ecco i risultati: https://www.miamiopen.com/results

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Damiano Caravetta - 3 mesi fa

    C’è di mezzo la mafia serba. Sennò non si spiega.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carla Gileno - 3 mesi fa

      Damiano Caravetta dici sul serio? Mamma mia se e’ così che squallore!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Damiano Caravetta - 3 mesi fa

      Due sconfitte così puzzano un po’. Basta ricordarsi di PSG – Stella Rossa Belgrado

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy