Bertolucci: “Credo che Federer continuerà a giocare nel 2021”

L’ex numero 12 del mondo parla dell’attuale situazione del tennis mondiale

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

Paolo Bertolucci, vecchia gloria tennistica italiana ed ex numero 12 del mondo ha parlato in un’intervista a Ubitennis dell’attuale situazione del tennis mondiale, costretto allo stop a causa del dilagare del Coronavirus: “Concordo con la decisione dell’ATP di annullare tutti i tornei fino alla stagione sull’erba. Credo serva un miracolo affinché la stagione del tennis riprenda con i tornei statunitensi ma è molto più probabile che i tornei vengano annullati almeno fino a settembre. Non lo spero assolutamente, ma se l’epidemia continua in questo modo e non riescono a trovare una soluzione efficace a breve termine, penso che sia difficile ricominciare. Farlo in Asia ad ottobre è qualcosa di più realistico, ma alla fine non sarei sorpreso se l’intera stagione fosse annullata “

Paolo Bertolucci: "I really believe that Federer will continue in ...

Bertolucci ha poi parlato di Federer, di cui pensa che continuerà la sua carriera nel 2021: “Credo davvero che Federer continuerà nel 2021. A quali livelli è difficile dirlo. Alla sua età, ogni anno conta. Questo vale per lui, un po’ meno per Nadal, ancor meno per Djokovic. È vero che sono grandi campioni e saranno in grado di gestire meglio tutti questi mesi di inattività, ma inevitabilmente pagheranno qualcosa”. Dall’altra parte ci sono i giovani, tra cui Tsitsipas e Thiem, tra quelli di più grande potenziale: “Thiem ha più esperienza e gioca ad un livello così alto da ormai cinque anni. Tsitsipas ha il potenziale per vincere titoli su tutte le superfici. Mi piace anche Shapovalov, ma ha uno stile di gioco rischioso. Auger Aliassime è una buona prospettiva. I fan italiani possono sperare in Berrettini e Sinner. Tutto dipende dagli infortuni, perché molti giocatori non saranno in grado di essere costanti a questi livelli, sebbene abbiano talento”.

Bertolucci: "Jannik Sinner? Non ho mai visto un italiano così a 18 ...

Bertolucci pensa che Jannik Sinner, già vincitore delle NextGen 2019, continuerà la sua scalata in futuro: “Avrebbe dovuto giocare molto nel 2020, ma è così giovane che può anche permettersi di perdere un anno. Guarderà molte partite e studierà tatticamente. Non ho mai visto un giocatore italiano raggiungere questo livello all’età di 18 anni. Deve certamente lavorare su ogni aspetto, ma ha enormi margini di miglioramento. Deve migliorare fisicamente, aumentare la percentuale di prime e di risposte e deve imparare nuove soluzioni offensive”. Per quanto riguarda l’altro giovane italiano sugli scudi, Matteo Berrettini, ha detto: “Matteo non aveva tanti punti da difendere nella prima metà del 2020. La priorità per lui era risolvere il suo problema fisico. Non so se sarà in grado di ripetere i risultati raggiunti l’anno scorso, ma non ha raggiunto i primi otto del mondo per caso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy