Federer e il rapporto con i figli: “A volte mi chiedono del ranking. Sanno che si vince e si perde”

Federer e il rapporto con i figli: “A volte mi chiedono del ranking. Sanno che si vince e si perde”

Il tennista svizzero offre un interessante stralcio di vita privata, rivelando alcuni aspetti del suo rapporto con i quattro figli.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Mai troppo propenso a discutere di vita privata, Roger Federer concede un’interessante intervista in cui apre le porte al suo rapporto con i quattro figli.

Nonostante sia riconosciuto come il tennista più popolare al mondo, nonchè ad oggi il più vincente a livello Slam in campo maschile, i rampolli dello svizzero non possono ancora comprendere appieno le gesta, i risultati e la grandezza del 38enne papà. Secondo il campione di Basilea, le due gemelle, classe 2009, sono ormai consapevoli del fatto che Federer sia un grande tennista, ma i figli maschi, nati sei anni fa, non percepiscono ancora il suo immenso calibro, limitandosi a chiedere se un giorno potranno diventare come il padre.

L’attuale n. 4 del mondo, raccontando il modo in cui Myla Rose e Charlene Riva si approcciano all’universo tennistico di cui papà Roger è uno dei massimi esponenti, rivela: “Le ragazze sanno che sono un tennista professionista, così come sono consapevoli che ce ne siano molti. Mi assicuro che sappiano quanto siano incredibilmente forti tutti gli altri giocatori, ma non parlo mai delle classifiche. A volte mi hanno domandato quale sia il mio ranking, nel 2017 ero il numero 17 Atp, ora sono risalito. Sanno anche che a volte vinco e altre perdo. Vincere o perdere non dovrebbe fare una grande differenza per loro perché l’atteggiamento cerca di rimanere sempre lo stesso“.

Sul rapporto con i gemelli, Federer afferma simpaticamente: “Uno dei miei figli maschi, invece, guardandomi giocare una volta, ha chiesto se poteva fare lo stesso. Sono divertenti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy