Federer guarda al 2020: “Ho già deciso la programmazione fino a Wimbledon. Olimpiadi? Presto annuncerò tutto”

Federer guarda al 2020: “Ho già deciso la programmazione fino a Wimbledon. Olimpiadi? Presto annuncerò tutto”

Il tennista svizzero, reduce dalle delusioni americane, è atteso da un impegnativo finale di stagione. Intervistato a pochi giorni dall’esordio in Laver Cup, Federer tocca vari argomenti, tra cui le sue condizioni fisiche, il rapporto con Nadal e la stagione 2020.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Roger Federer è atteso da un impegnativo finale di stagione. Lo svizzero, reduce da una deludente campagna americana, sarà impegnato nella Laver Cup, in programma a Ginevra da venerdì 20 settembre, come parte del Team Europa, poi a Shanghai, quindi a Basilea e Londra per l’appuntamento delle Atp Finals.

Intervistato dal quotidiano elvetico Tages Anzeiger, Federer ha toccato vari temi, rilasciando un primo commento sul suo stato fisico attuale: “Ho provato fastidio per 10/12 giorni, mi aspettavo che ne durasse due o tre ma comunque sarò pronto per il weekend di Ginevra. Spero vada tutto per il meglio non solo per i giocatori ma anche per il pubblico“.

L’attuale n. 3 del mondo ha parlato anche della Laver Cup, competizione a squadre, prossima ormai al suo terzo anno di svolgimento, e del rapporto con Rafael Nadal: “Abbiamo una chat di gruppo su WhatsApp di cui fa parte tutto il team. Sulle squadre, sulla carta siamo favoriti, ma non significa nulla anche perché loro sono favoriti nei doppi. Sia a Praga che a Chicago sono andati vicini a vincere. Prima o poi comunque questo squilibrio cambierà. Cosa penso di Rafa? Io sono felice per lui quando vince come lui è felice per me quando vinco io. Il rispetto tra noi due è enorme“.

Il 38enne di Basilea conclude, poi, con un’interessante chiosa sulla programmazione della prossima stagione: “Ho già deciso dove giocherò fino a Wimbledon. Abbiamo parlato anche delle Olimpiadi di Tokyo guardando dove si trova in calendario. Devo decidere io perché si tratta della mia carriera.  Ad ogni modo annuncerò molto prima del solito la mia programmazione per l’anno prossimo. Anche in merito alla tournée su terra rossa abbiamo assunto una decisione importante“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy