Wta Guangzhou: Paolini non si ferma più, supera Zheng al terzo e accede ai quarti

Wta Guangzhou: Paolini non si ferma più, supera Zheng al terzo e accede ai quarti

La tennista di Castelnuovo di Garfagnana si è guadagnata l’ingresso ai quarti di finale della competizione asiatica. Nei confronti di Zheng Saisai si è affermata con il punteggio di 7-5 3-6 7-5. Sono avanzate anche Sofia Kenin, Zhang Shuai e Viktorija Golubic.

di Federico Gasparella

Guangzhou – Jasmine Paolini, proveniente dalle qualificazioni, è riuscita nell’impresa di approdare ai quarti di finale del Guangzhou International Women’s Open. L’azzurra ha avuto ragione in tre set della tennista di casa Zheng Saisai, sesta testa di serie del torneo. I primi game della frazione inaugurale hanno visto l’italiana soverchiare l’avversaria in ogni aspetto del gioco, in particolare all’interno dei turni di risposta, dove ha saputo rendersi pericolosa in numerose circostanze. Già al quarto game si è guadagnata il primo break della gara. Nelle fasi centrali della frazione tuttavia ha dovuto fare i conti con la reazione della cinese, che al quinto gioco è riuscita ad ottenere il contro break. Ma l’italiana non si è fatta intimidire ed ha prontamente ristabilito le distanze nel game successivo, riprendendosi il break di vantaggio. In seguito la Zheng si è di nuovo fatta sotto, recuperando il ritardo dall’azzurra, sebbene proprio in prossimità del tie break si è vista costretta a consegnare un break fondamentale, con cui ha ceduto direttamente la frazione per 7-5. Per quanto riguarda il secondo parziale, la tennista di casa ha offerto un gioco più consistente, malgrado all’inizio abbia continuato a non incidere al servizio e a soffrire le risposte ben calibrate della Paolini. Dopo aver trascorso una fase altalenante è stata in grado di raggiungere un discreta regolarità ed acquisire un discreto vantaggio dalla metà del set in poi, fino a mettere in pareggio la contesa. In merito al terzo parziale il confronto inizialmente ha preso una piega favorevole alla tennista asiatica, che ha saputo capitalizzare nel migliore dei modi la fiducia acquisita nel corso delle fasi finali del set precedente, ottenendo un break al secondo game. L’italiana peraltro ha saputo contrastarla man mano che si è entrati nelle fasi cruciali. Dapprima, al quinto game, ha raggiunto il contro break. Mentre nelle fasi successive è tornata a prendere il sopravvento negli scambi, soprattutto in quelli nati dalle risposte ben assestate alla battuta della Zhang. In questa maniera ha piegato le difese dell’avversaria, conquistando un break determinante all’undicesimo gioco, in ragione del quale si è proiettata sul 6-5, con la possibilità di servire per il match. Infine ha conservato il turno di battuta decisivo senza incontrare particolari resistenze da parte dell’asiatica, affermandosi definitivamente. In merito alle altre gare che si sono disputate, Sofia Kenin, terza favorita della competizione, ha avuto ragione di Katarina Zavatska, per 6-4 6-2. Mentre Katerina Siniakova, quinta testa di serie del tabellone, è stata sconfitta in rimonta da Viktorija Golubic.

J.Paolini b. [6]S.Zheng 7-5 3-6 7-5

[3]S.Kenin b. Katarina Zavatska 6-4 6-2

V.Golubic b. [5]K.Siniakova 4-6 7-5 6-0

S.Stosur b. B.Pera 6-4 1-6 7-6(5)

[4]S.Zhang b. A.Petkovic 7-5 6-4

In aggiornamento

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy