L’ATP organizza una chiamata per discutere il destino della stagione

Secondo un report, l’ATP avrebbe programmato una chiamata tramite l’ormai famoso servizio di videoconferenze Zoom per discutere con alcuni giocatori il futuro del resto della stagione.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

La prima sospensione della stagione ATP era arrivata il 12 marzo e durava sei settimane. Presto però, visto l’aggravarsi della situazione a causa della pandemia di Covid-19, lo stop è stato prolungato fino al 7 giugno. Ad inizio aprile, poi, è arrivata un’ulteriore proroga dello stop fino al 13 luglio; l’ultima informativa, però, ha rimandato ancora la ripresa del circuito fino ad almeno inizio agosto.

La decisione per la fine della stagione doveva essere presa il primo giugno ma i rappresentanti ATP hanno deciso di prendersi un maggior tempo per decidere.

“A causa della costante incertezza dovuta alla pandemia di Covid-19, ci dispiace annunciare un prolungamento della sospensione del Tour”, ha detto Andrea Gaudenzi, presidente dell’ATP, il 15 maggio scorso. “Come anche i tifosi, i giocatori e i tornei di tutto il mondo, condividiamo il disappunto su come il circuito sia estremamente colpito da questo virus”.

“Stiamo ancora cercando ogni modo di far ricominciare il circuito il prima possible in rispetto di tutte le misure di sicurezza. Questo comporta anche il riprogrammare gli eventi in periodi sicuri per poterli svolgere. Come sempre, la sicurezza e la salute della comunità tennistica rimane la priorità nelle nostre decisioni“.

Fonte: tennisworldusa.org

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy