Murray rivela: “Vicino al ritiro, ma mia moglie è stata decisiva. Ora voglio godermi gli ultimi anni di carriera”

Murray rivela: “Vicino al ritiro, ma mia moglie è stata decisiva. Ora voglio godermi gli ultimi anni di carriera”

Il tennista britannico, in occasione di un’intervista rilasciata al tabloid The Telegraph, ha ammesso quanto sia stato complicato il ritorno alle gare, sottolineando l’importanza della moglie Kim nella scelta di abbandonare l’idea ritiro.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Andy Murray vuole tornare al più presto nel tennis che conta. Il tennista britannico, reduce da una buona tournée asiatica, sta cercando di recuperare le giuste sensazioni e un ranking più rispondente alle sue qualità per mettersi definitivamente alle spalle il periodo nero.

Il 32enne, intervistato ai microfoni del tabloid The Telegraph, ha rivelato tutte le sue difficoltà nel tornare a competere nel circuito, sottolineando il ruolo decisivo della moglie Kim nella scelta di accantonare l’ipotesi ritiro. Sui pensieri di lasciare il tennis paventati in seguito all’ultima edizione degli Australian Open, Murray ha ammesso: “Ci sono state diverse volte in cui ho pensato seriamente di dire stop e di appendere la racchetta al chiodo. Pensavo di non voler fare più questo mestiere, ma Kim mi ha aiutato molto. Mi ha incoraggiato a continuare, mi motivava ogni volta che mi allenavo. Ora che sto di nuovo bene, mi rendo conto che questo è stato complicato per me come per tutti quelli che mi circondano. Penso che senza di loro non avrei potuto affrontare questa situazione in nessun altro modo“.

Il tennista nativo di Dunblane, attualmente impegnato nell’Atp 250 di Anversa, è pronto a recitare ancora un ruolo da protagonista nei prossimi anni: “Il mio obiettivo principale è quello di godermi le mie ultime stagioni nel circuito. Penso che negli ultimi mesi il corpo abbia iniziato a capire cosa deve fare di nuovo. Durante il tour asiatico, mi sono spostato lungo il campo con totale normalità e ho lottato contro i primi dieci giocatori del mondo. Voglio ancora di più, visto che le mie uscite negli Stati Uniti e a Maiorca non sono andate affatto bene, ma penso che ora tutto andrà meglio, sono molto contento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy