Novak Djokovic: “Ho come la sensazione di essere italiano”

Novak Djokovic: “Ho come la sensazione di essere italiano”

Intervistato dal quotidiano la Repubblica, l’attuale numero uno del m ondo si è raccontato a 360°: dal suo amore per l’Italia all’impatto che il tennis e gli affetti hanno avuto sulla sua vita.

di Marco Tocci

Che Novak Djokovic amasse l’Italia non è una notizia nuova; tuttavia il tennista serbo, recentemente intervistato da la Repubblica, è tornato a parlare nuovamente del suo rapporto con il Bel paese: “Sono contento di venire in Italia. Roma è una seconda casa. Perché ho come la sensazione di essere italiano. Lo vedo: la gente mi guarda con energia positiva, con simpatia, con molto calore. E lo sento sul campo, e nella città con tutta la sua storia. Poi ho molti amici, conosciuti nei miei quindici anni“.

Mi sono sempre sentito attratto dalla vostra tradizione e cultura” aggiunge; “A 17 anni ho cominciato a imparare la lingua da autodidatta. Quando parlo italiano è come se parlassi serbo“.

Successivamente ha però ribadito di sentirsi profondamente orgoglio di quelle che sono le sue radici: “Noi serbi siamo molto aperti. E siamo bravi nello sport perché siamo gente che ha sempre dovuto faticare, oltre ad avere la predisposizione genetica. […] Sono grato e orgoglioso delle mie origini che ho abbracciato, accettato e amato. Ma non nazionalista, nel senso di non accettare altre culture. E sulla Serbia voglio aggiungere quello che raccontava mio nonno, che camminava chilometri e chilometri, per giorni e giorni. Per acqua e cibo. Ci si aiutava, e forse anche per questo siamo bravi negli sport di squadra. Ma, negli ultimi venti anni, anche in quelli individuali“.

Il numero uno ha poi proseguito accennando alla propria filosofia di vita: “Leggerezza. Nella vita è necessaria, questa è la mia filosofia. Bisogna conservarla. […] La mia vita è un sali e scendi, come un ascensore. E quando cadi impari di più, perché l’intensità del dolore è più forte dell’emozione del trionfo. Anzi, le vittorie nascondono insidie, nel senso che ti impediscono di cambiare perché pensi di aver fatto tutto bene. Invece la vita è altro: è equilibrio“.

Nole ha infine discusso dell’importanza del ruolo che hanno avuto sua moglie e i suoi figli: “Solo diventando genitore ho scoperto emozioni che non immaginavo. Ho visto nei bimbi una nuova parte di me“.

Qui per l’intervista completa.

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Stinà - 2 mesi fa

    Stefano qualche indizio in effetti ci sarebbe..tifa Milan..parla molto bene l italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sonia Venturini - 2 mesi fa

    Mette le mani avanti per Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Milena Vukcevic - 2 mesi fa

    I sutra u Madridu tako ljubio pehar

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniela Fiorelli - 2 mesi fa

    Invece sei Serbo e hai la residenza a Montecarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giulia Di Gregorio - 2 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Carla Gileno - 2 mesi fa

    Ad esser sincera non mi sei tanto simpatico……..leccaculo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Trimonti Maurizio - 2 mesi fa

    Ho l’impressione che sei un leccaculo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Maria Diomede - 2 mesi fa

    Anche noi ti amiamo…grande Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giovanna Possati - 2 mesi fa

    Infatti stai a Monte Carlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Adamo Musacchio - 2 mesi fa

    O come l’impressione che ci prende per il c

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mariangela Mandotti - 2 mesi fa

    Bah….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giovanna Ferrier - 2 mesi fa

    Grandissimo❤️❤️❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mirko Ponti - 2 mesi fa

    Nole si è allenato tanto in Italia già da junior, voleva Piatti come coach ma quest’ultimo non volle mollare ljubo sino a fine carriera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bosko Kovacevic - 2 mesi fa

    Purtroppo tanti in Italia speso non apprezzano suo amore per l’Italia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Caterina d'Attis - 2 mesi fa

    Vai Nole ti adoro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Vera Angioi - 2 mesi fa

    Forza Nole l Italia è con te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vera Angioi - 2 mesi fa

      Nole sta uccidendo Theam che partita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

    Sempre i soliti criticoni! Rassegnatevi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Sandra Cedrati - 2 mesi fa

    Simpatico Nolan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sandra Cedrati - 2 mesi fa

      NOVAK

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Sonia Venturini - 2 mesi fa

    Mette le mani avanti per Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

      Sonia Venturini e quale sarebbe il vantaggio di mettere le mani avanti , secondo te? Lui si sente italiano perché parla l’italiano e questo è una grande soddisfazione per me e tanti italiani. L’odio per un campione come Nole é ridicolo! Si vuole a tutti i costi sminuirlo. Nello sport, come in altre cose della vita, bisogna saper riconoscere le qualità altrui. Qui leggo che alcuni sono accecati dalla faziosità, in maniera ossessiva. Buona fortuna, Nole!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sonia Venturini - 2 mesi fa

      Ida Pellegrino intanto la invito a moderare i termini. Io non odio nessuno, dico nessuno. Ho scritto questa frase perché fa sempre il piacione. Sono stata un atleta e di conseguenza di sport ne capisco abbastanza. Le sue rimostranze sono fuori luogo, tanto fuori. Parlare di odio è RIDICOLO. Buonanotte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

      Sonia Venturini fa sempre il piacione? Cosa deve fare sputare in un occhio alla gente o avere il muso e gli occhi bassi quando perde? La verità è che, se non vi piace Nole, non attaccatelo sul piano personale. Io sono una fan di Djokovic ma non mi sono mai permessa di dire cattiverie su Federer o Nadal o chicchessia. Quindi, non ho esagerato quando ho detto che l’odio, per alcune persone, magari non tu, c’è e si legge continuamente sui social. Uno, qualche giorno fa,ha scritto che Nole è tirchio. Ti rendi conto? Io so che Nole ha una fondazione ed elargisce fondi per bambini serbi in difficoltà. E che spesse ha devoluto i soldi delle sue vincite. Quindi, é un grande campione e i suoi titoli lo dimostrano ed é anche un uomo molto generoso. La favola che la gente non lo ama é una falsità. Quindi, avere l’onestà di riconoscergli i suoi titoli non mi sembra una cosa fuori luogo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Paola Ross - 2 mesi fa

      Ida Pellegrino condivido , brava!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Vera Angioi - 2 mesi fa

      Soniabrava Ida sono d.accordo con te .pensa che io sono andata a Belgrado. La prima cosa che ho fatto sono andata …a
      Vedere la sua casa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Laura Perlo - 2 mesi fa

    Per carita ‘…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Giovanni Picciuti - 2 mesi fa

    Forza Nole!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

    Sempre i soliti criticoni! Rassegnatevi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ryan Giardullo - 2 mesi fa

      Ida Pellegrino rassegnati all’età e non sbavare dietro ai 30enni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

      Ryan Giardullo quando non si hanno argomenti si passa all’insulto. Anche tu arriverai alla mia età e non so se potrai sbavare per qualcosa. Forse, non avrai cognizione di causa,visto che il tuo piccolo cervello è già molto compromesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Ida Pellegrino - 2 mesi fa

    Anche noi italiani ti amiamo. Buone cose, Nole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Sandro Coni - 2 mesi fa

    Grande Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Mejor de todos Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Enzo Chiarolanza - 2 mesi fa

    Paraculo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gala Galarina - 2 mesi fa

      Enzo Chiarolanza mi hai tolto la parola di bocca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone Buccafusca - 2 mesi fa

      Gala Galarina Meno male che era solo la parola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Dario Baldereschi - 2 mesi fa

    Nico Ucchesu

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy