Novak Djokovic: “Il nuovo sistema di punti non favorirà né ostacolerà Nadal”

Il tennista serbo, passato il ciclone Adria Tour, parla del nuovo sistema di attribuzione dei punti che verrà utilizzato dall’ATP.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Novak Djokovic è stato per molto sulla bocca di tutti a causa dell’organizzazione discutibile dell’Adria Tour. Oggi però, parla di tutt’altro, ed esprime la sua opinione circa il nuovo sistema di attribuzione punti ideato dall’ATP.
Il serbo, attuale numero 1 al mondo, ha detto: “Non voglio commentare molto questa decisione, penso solo sia la migliore per tutti quanti. Ci saranno sempre giocatori che si sentono sfavoriti, ma l’obiettivo del Consiglio dei Giocatori è quello di tutelare tutti quei giocatori che non vorranno giocare nei prossimi mesi”.

“Alcuni penseranno che non è il metodo più giusto, che tutti quelli che non perderanno punti avranno un vantaggio mentale, ma ormai la decisione è stata presa”, ha detto il numero 1 ATP.

Ovviamente, a spingere di più per tornare in campo, sono i giocatori di ranking più basso, che vedono nella ripresa soprattutto un modo per avere nuovamente delle entrate economiche.
Inoltre, ci sono molti, soprattutto europei, che non vedono di buon occhio l’idea di giocare il prossimo mese in territorio nordamericano e stanno pensando di evitare di giocare gli U.S. Open  e gli altri tornei sul cemento statunitense. Per loro, l’idea principale è quella di prediligere i tornei su terra europei, come Roma, Madrid e il Roland Garros.

Fonte: tennisworldes.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy