Wolfgang Thiem apre un’accademia in Austria: “Voglio il meglio per i miei connazionali”

Wolfgang Thiem apre un’accademia in Austria: “Voglio il meglio per i miei connazionali”

Il papà del n. 3 del mondo lancia un nuovo ambizioso progetto nel suo Paese e si dice pronto a formare nuovi tennisti austriaci per il bene del movimento nazionale.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Dopo essersi reso fautore di un torneo combined in Austria, al via il prossimo 25 maggio, con protagonisti tutti i migliori tennisti locali, Wolfgang Thiem lancia un nuovo ambizioso progetto e si dice pronto per mettersi al servizio del movimento nazionale.

Stando a quanto riportato dal quotidiano austriaco Kurier, il papà dell’attuale n. 3 del mondo ha deciso di fondare, attraverso il contributo della ATC (Austrian Tennis Committee), un’accademia tennistica, che coinvolgerà numerose figure di spicco, tra cui Pascal Brunner, Julian Knowle e Riccardo Bellotti. Il progetto, formalizzato lo scorso mercoledì, vedrà come Presidente Barbara Muhr, già candidata alle elezioni per assumere le redini della Federtennis austriaca, mentre Wolfgang Thiem sarà il direttore sportivo.

Il coach austriaco, componente dello staff tecnico del figlio Dominic, spera di fare il meglio per il suo Paese e sfida l’accademia rivale di Südstadt: “Voglio rendere questo centro il migliore in Austria. Ho chiaramente intenzione di competere con l’accademia federale, portando i più forti giovani qui. Alla fine la qualità prevarrà“.

Un’attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla promozione del tennis femminile in Austria, con l’obiettivo di aprire la strada dei tornei Slam a tante ragazze locali: “Devo ammettere che attualmente siamo un po’ deboli in campo femminile. È un peccato non avere tenniste austriache in top 100“. Poi Thiem annuncia la partnership con Anastasija Sevastova, n. 43 del ranking Wta e allieva di Ronny Schmidt: “Ci aspettiamo molto dalla collaborazione con lei, puntiamo molto sul fatto che le ragazze siano ben allenate e supportate. Se nel nostro team inseriamo figure di giocatrici ancora attive, loro non potranno che migliorare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy