Il Madrid Mutua Open si farà: il torneo diventa virtuale

Gli eSport raggiungono il tennis, il Madrid Mutua Open diventa virtuale. Tante le conferme di partecipazione da parte dei tennisti WTA e ATP

di Diletta Barilla

Il Madrid Mutua Open si farà. Il torneo spagnolo non rinuncia al suo appuntamento e si trasforma in una competizione virtuale visto lo stop obbligato per la diffusione del covid-19.

I tennisti che parteciperanno scenderanno sui campi dello stadio Manolo Santana attraverso il videogioco “Tennis World Tour” stando comodamente seduti sul proprio divano. La racchetta sarà sostituita dal joystick della Play Station 4.

Saranno queste le principali differenze rispetto alla competizione dal vivo. Non mancheranno i sorteggi che si terranno dal 27 al 30 aprile e ai quali i giocatori parteciperanno ovviamente sempre da casa loro. Il torneo, invece,  si svolgerà “regolarmente” dal primo al 10 maggio.

Tra i partecipanti anche Rafael Nadal, vincitore di ben 5 titoli sulla terra madrilena, che proverà ad inserire nel suo palmares il sesto successo, il primo virtuale: “Cercherò di dare il massimo anche se no so quanto sarà bravo a giocare. Spero di sentire comunque il vostro supporto“.

A confermare la partecipazione, almeno per il momento, oltre al maiorchino anche Goffin, Isner e Khacanov. Quest’ultimo – forse – uno dei più temibili: “Adoro il tennis anche giocato online. Non vedo l’ora di iniziare e sfidare i miei compagni. Sono eccitatissimo e voglio vincere“. Il belga invece sarà all’esordio nel mondo virtuale: “Non sono abituato e sarà la prima volta per me ma darò il massimo“. Lo statunitense non nasconde il suo entusiasmo: “Gli organizzatori sono stati geniali nel pensare la competizione virtuale e spostare online il Mutua Madrid Open“.

Nel campo virtuale scenderanno, sicuramente, anche Andy Murray, Lucas Pouille, Kiki Bertens, Angelique Kerber, Kristina Mladenovic, Carla Suarez, Fiona Ferro ed Eugenie Bouchard. Gli organizzatori sono ancora all’opera per definire i dettagli ma per il momento quello che è sicuro è che ci saranno due gironi, maschile e femminile, da 16 giocatori.

Passeranno ai quarti i primi due classificati di ogni gruppo. La fase finale sarà poi ad eliminazione diretta. Ma il Madrid Mutua Open ha pensato anche ai fan che potranno seguire il torneo sia in TV che sui canali social. I contenuti a disposizione, oltre alle partite, includeranno anche le interviste ai vincitori, analisi e highlights.

Non manca il montepremi che sarà di 150 mila dollari che però sarà devoluto al fondo per aiutare i tennisti in difficoltà proprio a causa della pandemia del coronavirus. E, torneranno anche le scommesse grazie all’accordo tra ATP Media e IMG Arena.

Soddisfazione da entrambe le parti con Mark Webster, capo esecutivo di ATP Media, che ha dichiarato: “In un periodo difficile questo è un passo importante che ci permetterà di regalare agli appassionati nuovi contenuti“. Gli fa eco Freddie Longe, amministratore delegato di IMG: “Quando abbiamo scelto di investire negli sport virtuali avevamo come obbiettivo quello di coinvolgere sempre più persone. Sarà un meccanismo che piacerà sia agli scommettitori che alle aziende“.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy