Wolfgang Thiem shock: “I contagi all’Adria Tour? Non è un alto prezzo da pagare per fare beneficenza”

Wolfgang Thiem shock: “I contagi all’Adria Tour? Non è un alto prezzo da pagare per fare beneficenza”

Fanno discutere le dichiarazioni di Wolfgang Thiem in merito ai contagi verificatesi all’Adria Tour. Intanto il figlio Dominic è pronto per vincere un titolo del Grande Slam

di Diletta Barilla

Non si placano le polemiche intorno all’Adria Tour, il torneo organizzato tra Serbia e Croazia da Novak Djokovic. I nuovi contagi – avvenuti proprio durante la manifestazione – hanno di fatto oscurato il fine benefico per cui il numero 1 del ranking mondiale ATP aveva ideato questo mini circuito. A difendere Nole e il suo operato è intervenuto anche Wolfgang Thiem.

In un’intervista rilasciata a Die Presse, il papà di Dominic è stato molto chiaro: “Condannare Djokovic per quanto è successo è sbagliato“. Anche se poi, Thiem senior ha “corretto il tiro”: “Ovviamente non approvo quanto successo. I ragazzi si sono fatti prendere dall’euforia“.

Ma, a fare discutere – più nelle parole forse che nell’intenzione – è stata un’altra dichiarazione di Wolfgang Thiem: “Se il prezzo da pagare per poter aiutare cliniche oncologiche infantili è avere qualche contagiato in più non vedo quale sia il problema“.

Djokovic Thiem Roland Garros 2019

E, a vincere l’Adria Tour è stato proprio il numero 3 del mondo, Dominic Thiem, che ha già dichiarato che devolverà in beneficenza tutto il montepremi. Dopo aver trionfato in questa manifestazione per lui è arrivato il momento di fare sul serio.

Nel mirino dell’austriaco, classe 1993, adesso c’è un titolo del Grande Slam. Dopo la finale persa agli scorsi Australian Open, proprio per mano di Novak Djokovic, Dominic non ha più intenzione di veder sfumare il suo obiettivo proprio sul traguardo. Magari a partire dai prossimi US Open, pandemia di coronvairus permettendo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy